venerdì, 30 Ottobre 2020
Home Autori Articoli di Paolo Galvani

Paolo Galvani

110 ARTICOLI 0 Commenti

Arese piange un’altra vittima, ma i numeri del contagio sono in...

La situazione complessiva ad Arese è in evidente miglioramento, anche se purtroppo in questi giorni è venuto a mancare un altro degli ospiti della Casa di riposo Gallazzi Vismara. Con questo decesso le vittime totali ad Arese sono arrivate a 36. Il portale di ATS (Azienda per la Tutela della Salute) della Città Metropolitana di Milano segnala anche un nuovo contagio. Da quando l’epidemia è iniziata, ad Arese si sono registrati 180 casi totali.

Anche Arese è coinvolta nell’indagine epidemiologica di Istat e Ministero della...

L’Istat e il Ministero della Salute hanno dato il via a un’indagine epidemiologica che coinvolgerà circa 150mila persone e duemila comuni italiani. Lo scopo è quello di cercare di capire quante persone, anche senza registrare sintomi, hanno sviluppato gli anticorpi al Coronavirus. “Attraverso l’indagine,” si legge sul sito del Comune di Arese, “si otterranno informazioni necessarie per stimare le dimensioni e l’estensione dell’infezione nella popolazione e descriverne la frequenza in relazione ad alcuni fattori quali il sesso, l’età, la regione di appartenenza, l’attività economica”.

I numeri del contagio migliorano, ma alla RSA Gallazzi Vismara ci...

Se la situazione complessiva del numero dei contagi è sulla via di un netto miglioramento, non altrettanto si può dire sul fronte dei decessi. Qui si paga il diffondersi della malattia nella RSA Gallazzi Vismara, dove negli ultimi giorni si sono registrati tre morti. Il numero totale delle persone trovate positive ad Arese è rimasto fermo a 178, ma i 34 decessi e i 70 guariti portano il numero degli attualmente positivi a 74.

In Comune solo su appuntamento: così si riparte ad Arese dopo...

Da ieri la vita è ricominciata a scorrere in modo più normale anche ad Arese, con la riapertura di molte attività commerciali. Piano piano il lockdown viene allentato e ora sarà importante fare molta attenzione al distanziamento fisico. L’ATS, nella sua comunicazione bisettimanale, non ha segnalato nuovi casi di contagio o decessi ad Arese. Ci sarebbero però delle segnalazioni da parte dei medici di base non ancora verificate.

Scendono i positivi ad Arese (sono 88), mentre si attendono decisioni...

Dallo scorso 11 maggio le informazioni che riguardano il numero di positivi e di decessi sul portale di ATS Città Metropolitana vengono aggiornate solo due volte a settimana. Oggi, al primo appuntamento con i nuovi dati, il totale delle persone attualmente positive ad Arese è sceso a 88, dalle 93 di lunedì scorso. Purtroppo, bisogna registrare due decessi, per un totale che arriva a 31. Il numero dei guariti è salito invece a 59. Tra i positivi, solamente tre sono ricoverati in ospedale, mentre ci sono 119 persone in “quarantena”.

Dal 25 maggio Arese cambierà il Codice di Avviamento Postale: da...

Poste italiane ha comunicato che dal 25 maggio 2020 il nuovo CAP (Codice di Avviamento Postale) del Comune di Arese sarà 20044. La nuova numerazione CAP sarà attribuita in modo esclusivo al nostro Comune per garantire un miglioramento della qualità del servizio di recapito della corrispondenza.

Ad Arese oggi un decesso e un nuovo positivo: attualmente ce...

La giornata di oggi ha visto ad Arese la segnalazione di un nuovo positivo e purtroppo anche un decesso legato a Covid-19. Siamo così arrivati a 29 morti legati all’epidemia di Coronavirus. Con il dato di oggi, gli attualmente positivi ad Arese sono 93.

Gallera conferma: il 15 gennaio ad Arese c’era già un paziente...

In un giorno in cui il portale dell’ATS non riporta nessuna novità in tema di positivi e deceduti, arriva la lettera di risposta dell’assessore regionale al “welfare” Giulio Gallera alle richieste del sindaco Michela Palestra. Largamente incompleta, ma con una conferma importante: il 15 gennaio ad Arese c’era un paziente molto probabilmente già positivo al Coronavirus. Ovviamente il sistema sanitario ha potuto confermare il tutto solo a seguito di tamponi eseguiti nel mese di marzo, dopo che l’emergenza sanitaria era emersa con il focolaio di Codogno.

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL!

3,186FansMi piace
935FollowerSegui
420IscrittiIscriviti

PUBBLICITA'

LETTERE