Home Cronaca

AdP: priorità a scuole, Csda e auditorium

23 gennaio 2013 – Le intese contenute nell’Accordo di Programma (Adp) dell’area ex Alfa Romeo cominciano a concretizzarsi. Il commissario prefettizio Anna Pavone ha infatti emesso una delibera che conferma quanto previsto dalla convenzione con la società Tea, proprietaria dell’area su cui sorgerà il centro commerciale. Nella delibera, Pavone indica quali sono gli interventi che ha identificato come prioritari: sistemazione degli immobili del centro sportivo, rifacimento dei tetti di alcune scuole e rifacimento della controsoffittatura dell’auditorium. Nel dettaglio, le scuole alle quali verranno rifatte le coperture sono la materna e il nido di via Matteotti, e le materne, elementari e medie di via Varzi. Il Liceo Artistico, invece, pur essendo un immobile di proprietà comunale è concesso in uso e regolato da una specifica convenzione tra Comune e Provincia di Milano; per questa ragione quindi, eventuali interventi sul tetto di questo edificio verranno determinati solo in seguito a uno specifico accordo con l’amministrazione provinciale.

Verranno invece demandati a un secondo provvedimento gli interventi che, pur previsti dall’Accordo di Programma, non interessano edifici già esistenti o sono condizionati dalla preventiva realizzazione di nuovi immobili. La costruzione della nuova biblioteca, la ristrutturazione della vecchia biblioteca e la realizzazione della nuova sede delle associazioni verranno, quindi, definite in un secondo momento. Grazie alla delibera, i lavori di realizzazione di queste opere dovrebbero iniziare a breve, in particolare per il centro sportivo, di cui era già stato approvato il progetto preliminare (leggi qui).

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.