Home Cronaca

AIL: Expo 2015 opportunità per il lavoro

15 giugno 2011 – L’AIL (Associazione Imprenditori Lombardi), alla quale aderiscono numerose aziende presenti sul nostro territorio, ha tenuto ieri l’annuale assemblea dei soci. L’associazione ha tra i suoi meriti quello di avere costituito nel 2009 Distretto 33, un progetto che si propone la collaborazione fra Enti Locali, Associazioni e Imprese su temi di comune interesse in vista di Milano Expo 2015 e al quale aderisce anche il Patto dei sedici Sindaci del Nord-Ovest milanese. L’assemblea aveva all’ordine del giorno tre punti: relazione del consiglio direttivo uscente ed iniziative promosse da AIL nel 2010/2011; esame ed approvazione del bilancio consuntivo 2010; elezione e nomina cariche sociali (presidente – consiglieri – revisori dei conti).

Nella relazione sulle iniziative promosse dall’AIL nel biennio si sono segnalati i numerosi corsi, anche gratuiti, promossi dall’associazione, gli incontri con gli studenti degli istituti superiori Mattei e Cannizzaro di Rho e tre viaggi a Shanghai per incontri e confronti col mondo imprenditoriale cinese in occasione dell’Expo 2010. L’associazione ha anche curato molto la parte sociale, elargendo donazioni ad associazioni benefiche anche per diversamente abili e creando borse di studio per gli studenti meritevoli dell’ITIS Mattei. Dopo l’approvazione all’unanimità del bilancio l’AIL ha proceduto al rinnovo delle cariche sociali. Presidente del consiglio direttivo è stato eletto per acclamazione Dario Ferrari che ricoprirà la carica per il biennio 2011/2013.

Sono stati anche eletti dieci nuovi consiglieri, il più votato dei quali è stato Giovanangelo Buccelloni, che aveva già ricoperto anni fa questa carica, sotto la Presidenza di Antonio Toppino. In quel periodo, proprio la ferezza dell’AIL fu determinante per la scelta di Rho-Pero per Fiera Milano. “Il mio impegno nel nuovo incarico – dice Buccelloni – sarà particolarmente rivolto all’Expo 2015 e all’occupazione che la manifestazione ”dovrebbe” portare nel nostro territorio, non solo prima e durante, ma anche dopo”. Quello dell’occupazione è un argomento che sta molto a cuore a Buccelloni che è anche vice presidente della Commissione Comunale Lavoro e Sviluppo territoriale, di nomina del Consiglio Comunale Aresino. “Interpreto i due incarichi – conclude Buccelloni – come sinergici e farò del mio meglio per fare in modo che Expo 2015 possa diventare una reale opportunità per creare lavoro sul nostro territorio e, soprattutto, che l’occupazione generata non sia finalizzata al solo Expo ma possa sostenersi autonomamente anche dopo il 2015”.