Home Cronaca

Con il via all’Adp partono i lavori al Csda

28 dicembre 2012 – Come previsto, lo scorso 20 dicembre è arrivato il decreto presidenziale firmato da Roberto Formigoni che ha dato il via libera all’Accordo di Programma relativo all’area ex Alfa Romeo. Dalla settimana scorsa sono quindi partite le procedure che daranno il via a tutte le opere previste e il Comune di Arese ha deciso di pubblicare sul suo sito tutti i documenti che riguardano l’Adp (li trovate qui). I primi effetti pratici non si faranno attendere. Tra gli impegni presi dalla società TEA Spa figurano infatti la realizzazione della nuova biblioteca comunale, la ristrutturazione di quella esistente (presso cui verrà spostata la sede del consiglio comunale e dove troveranno posto alcune associazioni), il rifacimento delle coperture della scuola materna e dell’asilo nido di via Matteotti nonché della scuola media di via Varzi e la ristrutturazione del centro sportivo Davide Ancilotto. L’investimento complessivo garantito da TEA è di poco superiore ai cinque milioni di euro.

Il commissario prefettizio, Anna Pavone, non ha voluto perdere tempo e addirittura il giorno prima della firma di Formigoni ha emesso una delibera di approvazione del progetto preliminare per i lavori di manutenzione ordinaria edile e straordinaria degli impianti del centro sportivo. Secondo quanto dichiarato dal commissario, i lavori dovrebbero partire a brevissimo e potrebbero concludersi entro la prossima primavera. Se queste tempistiche dovessero essere rispettate, il centro potrebbe essere rimesso a disposizione dei cittadini aresini per l’inizio della prossima stagione sportiva, a settembre del 2013. Pavone ha infatti intenzione di lanciare un bando di gara per identificare un nuovo gestore dopo le caotiche vicende legate a Intese.

I lavori previsti per il recupero del centro sportivo sono numerosi e coinvolgono praticamente tutte le strutture, dall’edificio palestra con relativi locali (segreteria, bar, uffici e così via) alla piscina, dal bocciodromo ai campi da tennis, dai campi di calcio a 11 e a 5 alle strutture esterne. L’importo complessivo dei lavori è stato indicato dal Comune di Arese in due milioni e 163 mila euro.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.