Home Cronaca

Cosa finanziano gli aresini dal piede pesante?

09 giugno 2014 – Sarà capitato a molti, magari dopo averne presa una, di domandarsi che fine facciano i soldi che versiamo al Comune per le infrazioni al codice della strada commesse sul territorio di Arese. Per il 50 per cento della somma spettante ai Comuni è la stessa legge che ha istituito nel 1992 il nuovo Codice della Strada a dare gli indirizzi, stabilendo che questa cifra sia impiegata in una serie di capitoli di spesa finalizzati all’aumento della sicurezza stradale. Prima di vedere dunque come Arese pensa di impiegare questa quota parte del ricavato delle sanzioni, è bene avere un’idea quantitativa della cifra della quale si parla, che stando al bilancio di previsione predisposto dal nostro Comune si stima che per l’anno 2014 sarà pari a 170 mila euro. Vediamo dunque dove andranno a finire gli 85 mila euro che devono sottostare alle regole imposte dal D.Lgs 285/1992, e cioè il Nuovo Codice della Strada.

La parte più rilevante del budget, pari a 50 mila euro, andrà a inserirsi in quelli che la Legge definisce come interventi di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade. Nello specifico di Arese 10 mila euro serviranno per interventi sulla segnaletica verticale e 40 mila euro per quella orizzontale. Nella più generica categoria “altre finalità” ci finiscono, invece, 21 mila euro, 14 mila dei quali utilizzati per la previdenza integrativa del personale della nostra Polizia Locale e 7 mila destinati alla realizzazione di corsi di educazione stradale per gli alunni delle scuole elementari e medie.

La quota residua degli 85 mila euro, che è pari a 14 mila euro, sarà forse quella che farà storcere maggiormente il naso agli aresini con il piede pesante, perché andrà a finanziare l’acquisto di “attrezzature per il potenziamento attività di controllo e accertamento infrazioni”, con il nostro Comune che verosimilmente si doterà di un nuovo autovelox. Nella delibera si parla, infatti, di “n. 1 autovelox e/o targa sistem rilevazione assicurazioni, ecc.).

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.