Home Cronaca

Cosa succede al museo dell’Alfa?

15 marzo 2011 – Cosa succede al Museo dell’Alfa Romeo? E’ quello che si domandano allarmati moltissimi fan della casa del biscione che in questi giorni stanno riempiendo la rete di post al riguardo. L’inizio della vicenda è molto semplice e lineare: il 7 febbraio scorso la Fiat comunicava che il museo sarebbe stato chiuso per lavori di manutenzione, senza peraltro specificare in cosa consistessero questi lavori e per quanto tempo sarebbero durati. Quello che preoccupa è il fatto che, a distanza di oltre un mese dalla chiusura, all’interno del museo non c’è nessuno che stia portando avanti questi fantomatici lavori di ristrutturazione. E c’è anche la coincidenza, perlomeno sospetta, che nel contempo Fiat ha inaugurato a Torino il Museo Nazionale dell’Automobile.

Che nei piani di Fiat ci fosse l’intenzione di chiudere il museo di Arese era una cosa chiara a tutti, compresa l’amministrazione comunale di Arese che si era attivata con successo per fare dichiarare il Museo dell’Alfa Romeo soggetto di interesse storico particolarmente importante da parte del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (leggi qui). Il museo, ottenuto questo riconoscimento, sarebbe stato ovviamente ancora di proprietà di Fiat che però avrebbe dovuto chiedere l’autorizzazione al ministero per eseguire lavori o per spostare o vendere la collezione di auto. E qui c’è un’altra anomalia, perchè al ministero non è stata data alcuna comunicazione dei lavori che sarebbero in corso. Né tantomeno è stata chiesta la necessaria autorizzazione ad eseguirli.

Cosa sta dunque succedendo? E’ fondato il sospetto che Fiat, forzata a mantenere il museo ad Arese, stia di fatto chiudendolo a tempo indeterminato con la scusa dei lavori? Sono domande alle quali andrebbe assolutamente data una risposta e crediamo che sia un dovere della nostra amministrazione comunale, che è sempre stata in prima fila nella battaglia per non perdere il museo, muoversi in tutte le sedi istituzionali perchè sulla vicenda venga fatta la dovuta chiarezza. Perchè il Museo dell’Alfa Romeo, oltre a dare lustro ad Arese nel mondo, è anche un’importante opportunità economica per la nostra area, soprattutto in vista dell’Expo 2015. Ricordiamo infatti che la collezione presente all’interno del museo ha un valore stimato tra i 50 e i 60 milioni di euro e che nel 2010 i visitatori della struttura sono stati ben 24 mila.