Home Cronaca

Covid-19: ad Arese i contagi sono 23, mentre si registra il terzo decesso

25 marzo 2020 – Oggi la nostra comunità deve registrare il terzo decesso e il 23esimo contagio. Lo comunica il sindaco, Michela Palestra, sul sito del Comune. Qui sotto trovate le parole che ha scritto nella giornata di oggi. Intanto, ieri, in questo video, il sindaco ha spiegato che l’amministrazione è in grado di monitorare anche la situazione delle persone a cui l’ATS di Città metropolitana ha imposto restrizioni di movimento in quanto sono state a stretto contatto con una persona infetta. Palestra non ne ha fornito il numero, ma ha precisato che tutti vengono singolarmente contattati dal Comune per verificare eventuali necessità.

Il numero di persone contagiate continua a crescere, anche se non in modo significativo. Purtroppo, a ciò si unisce anche un terzo decesso. Un’altra perdita, un’altra famiglia che soffre, a cui esprimo il mio personale cordoglio e quello della Città di Arese. A tutela del lavoro prezioso e insostituibile dei tanti volontari e degli operatori sanitari, ma anche nel rispetto di coloro che seguono le regole e restano in casa, vi chiedo ancora una volta di rispettare le disposizioni per evitare il contagio.

Oggi abbiamo pubblicato anche le informazioni sul conferimento dei rifiuti per chi si trova in quarantena o in isolamento. Per gli altri cittadini restano in vigore le ordinarie modalità di raccolta differenziata. 

Inoltre, abbiamo lanciato un nuovo appello, rivolto a quelle attività che il DPCM considera tra i “servizi essenziali” e che quindi restano aperti al pubblico, dovendo comunque garantire le disposizioni di sicurezza previste (primo fra tutti il rispetto della distanza di almeno un metro). In questo modo riusciremo a garantire un’informazione completa ai cittadini su quali sono i negozi di generi alimentari e di prima necessità, farmacie e parafarmacie, assistenza stradale, edicole, tabaccai, servizi bancari, postali, assicurativi, finanziari, ecc. che restano aperti al pubblico. 

E a testimonianza che, pur in questa situazione emergenziale, la vita va avanti, vi comunico che dal 1° aprile saranno aperte le iscrizioni agli asili nido comunali. Arese è sempre stata una città attenta ai bisogni degli altri e rispettosa delle regole. Vi chiedo di proseguire su questa strada. Uniti, con determinazione, ne usciremo.

Michela Palestra, Sindaca di Arese

© riproduzione riservata – Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese