Home Cronaca

Dalla Regione 8 mila euro per la sicurezza

15 luglio 2014 – Arese aderisce all’iniziativa per il finanziamento dei progetti per la sicurezza urbana che, promosso da una legge regionale, punta a favorire la realizzazione di progetti finalizzati a sviluppare politiche di sicurezza urbana nel territorio. La Regione ha, infatti, istituito con la Legge 4/2003 una serie di finanziamenti destinati alla parziale copertura del costo dei progetti presentati dai Comuni, i cui criteri per l’assegnazione relativamente al biennio 2014/2015 sono stati approvati alla fine dello scorso mese di marzo. In base a quanto deliberato dalla giunta regionale ad essere favoriti nella distribuzione delle risorse disponibili saranno quegli enti territoriali, organizzati in forma associata, che gravitano intorno all’area Expo. “L’approssimarsi dell’evento Expo 2015 – spiega la giunta aresina – in ragione del prevedibile, consistente afflusso di visitatori e addetti ai lavori, comporta, per gli enti rientranti nell’area interessata dall’evento stesso, la necessità di pianificare gli interventi di Polizia Locale sul territorio di propria competenza e di adeguare le dotazioni tecnico strumentali e il parco automezzi”.

Il nostro Comune ha già tutti i requisiti per rientrare tra quegli enti che saranno favoriti nelle ripartizione delle risorse, in quanto è ancora in vigore la convenzione siglata nel febbraio 2011 con altre 13 città dell’asse del Sempione per l’attuazione di un servizio aggregato di Polizia Locale. Convenzione che già negli scorsi anni aveva consentito ad Arese di accedere a finanziamenti per l’implementazione delle attività di Polizia Locale. Il progetto presentato dai 14 Comuni, all’interno dei quali Legnano funge da capofila, è finalizzato alla realizzazione di un piano di interventi coordinato finalizzato al miglioramento della sicurezza nei propri territori, attraverso la realizzazione di quello che viene definito un Progetto Sicurezza Aggregato, che servirà ad ottenere i finanziamenti regionali con i quali verranno potenziate le Polizie Locali e acquisita strumentazione ad esse dedicata.

I costi presunti del progetto sono stati ripartiti tra i 14 Comuni in misura proporzionale al numero di abitanti, il che ha significato un costo per il nostro Comune pari a 11.434,34 euro, già iscritti nel bilancio di previsione 2014. Il finanziamento regionale riconosce ai Comuni il 70 per cento del costo totale del progetto, con Arese che riceverà quindi 8.004,04 euro. “In generale – commenta l’assessore Roberta Tellini – ci siamo posti come obiettivo quello di aumentare la presenza delle forze dell’ordine sul territorio, in maniera tale che siano sempre molto visibili, perché anche questo contribuisce, e non marginalmente, alla sicurezza della nostra città. Per questa ragione partecipiamo a tutti i bandi disponibili, come abbiamo per esempio già fatto per la task force Expo, che ci permettono di recuperare risorse che vadano a integrare quelle disponibili, che serviranno poi a finanziare servizi aggiuntivi da mettere in opera sul territorio. Per quanto riguarda l’allocazione delle risorse che arriveranno, non abbiamo ancora definito nel dettaglio a cosa saranno dedicate. Mi sento di escludere che finanzieranno l’acquisto di nuovi mezzi perché nello specifico siamo su livelli soddisfacenti e abbiamo rinnovato recentemente il parco auto passando a mezzi a basso impatto ambientale. Il finanziamento sarà quindi utilizzato per l’acquisto di strumentazione specifica a supporto delle attività di Polizia Locale. Abbiamo già un’idea di massima di quale nuova strumentazione doteremo il nostro Comando ma per il momento non sono ancora nelle condizioni di scendere nel dettaglio”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese