Home Cronaca

Dopo Pasqua, torna a salire il numero dei contagiati: oggi si è toccata quota 70

14 aprile 2020 – Pasqua e Pasquetta avevano fatto pensare a una tregua, ma più probabilmente i dati sono semplicemente arrivati in ritardo: oggi i numeri riepilogati dal portale dell’ATS mostrano 70 contagiati, sette in più rispetto alla scorsa settimana. Nessuna novità, invece, su decessi e guariti, fermi rispettivamente a 12 e 7. Dal Comune è intanto arrivata la (scontata) conferma della chiusura di cimiteri, mercato settimanale e orti comunali. 

Per fortuna Arese sta mostrando anche un lato positivo, che è quello della solidarietà. In occasione di Pasqua, il ristorante Il Piccolo principe si è fatto promotore di un’iniziativa solidale, a cui hanno subito aderito anche altri commercianti, tra cui citiamo Zoi Bakery, Cooperativa Agricola Edificatrice, El Bar Lafus, Fuori di Zucca, L’ortolano, Fiordipanna, Panificio Boienti, La casa del tortellino e La Vineria (sperando di non aver dimenticato nessuno. Il Piccolo principe ha preparato il pranzo e raccolto le tante golosità offerte dagli altri per gli equipaggi in servizio della Misericordia, ma anche per medici e infermieri del reparto Rianimazione dell’Ospedale Sacco. Ieri, Zoi Bakery ha poi consegnato 68 primi piatti alla Caritas, così come l’Associazione Maisha Marefu prepara puntualmente i pasti per la mensa dei poveri.

Ecco quanto ha scritto oggi il sindaco sul sito del Comune:

Da quanto emerge dai dati resi noti da ATS, ad Arese siamo arrivati a 70 persone positive al Covid 19 (tra cui 12 decessi e 7 guarigioni) dall’inizio dell’emergenza. Non è il dato che desideravamo, ma è il dato ufficiale di oggi. Altre 7 persone contagiate dal Covid. Il nostro pensiero va a queste famiglie e a tutti coloro che devono affrontare questa battaglia.

Non ci stancheremo di ripeterlo: restate a casa per non vanificare i sacrifici di queste settimane. Teniamo duro per la nostra salute e quella dei nostri cari. Tornerà il momento per riabbracciarci e per stare insieme, ma oggi l’attenzione deve rimanere ancora alta.

Ne approfitto per ringraziare Il Piccolo Principe e i commercianti del centro che, con un grande gesto di solidarietà, hanno portato un po’ di sollievo agli equipaggi della Misericordia e ai medici e agli infermieri del Sacco nelle recenti festività. Sono gesti che fanno bene al cuore e mostrano quanto sia importante il senso di vicinanza e di calore umano in questi mesi difficili.

Michela Palestra, Sindaco di Arese

© riproduzione riservata – Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese