Home Cronaca

Due iniziative Sercop per lavorare in Expo

03 aprile 2015 – In tema di lavoro e giovani si apprestano a partire due importanti iniziative legate all’Expo e promosse da Sercop, l’azienda speciale consortile del rhodense, della quale fa parte anche il nostro Comune, che ha come mission quella di rispondere ai bisogni sociali del territorio sul quale opera. La prima di queste iniziative vede la partecipazione di Cesvip Lombardia (Centro Sviluppo Piccola e Media Impresa), una società cooperativa che opera dal 1996 nell’ambito della formazione e dei servizi al lavoro e sarà presentata il prossimo mercoledì 8 aprile alle ore 17,00 presso il CentRho di piazza San Vittore a Rho, nel corso di un incontro pubblico aperto a tutti gli interessati. In sostanza in questa sede saranno comunicate le posizioni aperte per le quali Expo sta cercando personale per la durata della manifestazione e che riguardano in particolare le figure professionali di addetti alla cassa/biglietteria, addetti ai servizi di Welcome, addetti ai servizi di controllo accessi e sicurezza e addetti al bar, camerieri e cuochi.

Così commenta l’iniziativa Luigi Negrini, assessore a Servizi socio-sanitari e assistenziali e a Formazione professionale e lavoro di Rho, che è il Comune capofila di Sercop: “La ricerca di lavoro rappresenta un’emergenza per molti cittadini, specie tra i giovani. Nei prossimi sei mesi per Expo 2015 si prevedono circa 20 milioni di visitatori e oltre 140 Paesi partecipanti. Si stanno creando migliaia di opportunità di lavoro in Expo. Insieme a Sercop ci stiamo attivando, affinché i nostri cittadini abbiano davvero delle chance nel cogliere queste offerte di lavoro. La nostra funzione quindi è di essere dei facilitatori e mettere in contatto Expo 2015 e chi è in cerca di lavoro”. Il nostro Comune offre poi un aiuto supplementare agli aresini che desiderassero ricevere maggiori informazioni sull’iniziativa: “I nostri concittadini – spiega l’assessore Barbara Scifo – potranno rivolgersi allo Spazio Giovani Young Do It di viale Resegone 69, dove riceveranno tutte le informazioni relative a questo progetto”.

La seconda iniziativa di Sercop si è invece finalizzata con la definizione di un accordo con Manpower Formazione, società che è partner di Expo per le risorse umane. Nell’ambito di questo progetto Manpower organizzerà due corsi, che si svolgeranno dal 20 al 30 aprile a Rho, per 70 giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni. Tali corsi, pur non garantendo l’assunzione all’interno di Expo o degli stand, dove l’ultima parola spetta comunque all’azienda privata titolare delle spazio espositivo, permetterà loro di certificare la propria idoneità a ricoprire posti di lavoro in Expo, in base sia alle competenze professionali e di studio di cui sono in possesso sia alle competenze maturate. I giovani interessati, purché residenti in uno dei dieci Comuni dove opera Sercop, si dovranno iscrivere entro il 17 aprile. Il corso, che grazie anche al contributo finanziario di Sercop sarà totalmente gratuito, è costituito da un massimo di 35 partecipanti per singola edizione e ha la durata di 80 ore, suddivise in dieci giornate consecutive per ciascuna edizione, per un totale di 160 ore di formazione. Le candidature potranno avvenire esclusivamente tramite il sito www.manpowergroup4expo.it e lo screening delle domande e la loro accettazione sarà fatto direttamente da Manpower.

Anche in questo caso gli aresini in possesso dei requisiti si potranno avvalere della collaborazione dello Spazio Giovani YoungDoIT per essere guidati nel processo di presentazione della propria domanda: “Lo Spazio Giovani – conferma Barbara Scifo – svolgerà una funzione di facilitatore alle candidature, favorendo così le risposte agli annunci lavorativi disponibili sul sito www.manpowergroup4expo.it delle persone del nostro territorio, che non dovranno quindi necessariamente recarsi a Rho per la fase preliminare di presentazione della propria domanda o della successiva presentazione delle candidature”.

Per maggiori informazioni è possibile contattare lo Spazio Giovani YoungDoIT per mail all’indirizzo [email protected] o telefonicamente al numero 02-93582637. In alternativa è possibile recarsi personalmente alla sede dell’associazione in viale Resegone 69 dal martedì al venerdì dalle ore 16,00 alle ore 19,00.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese