Home Cronaca

Ex Alfa: Comune fa il punto su colloqui

12 gennaio 2015 – Il Comune ha reso noto che “nella giornata di venerdì scorso si è svolto, come previsto, il primo incontro di valutazione dell’andamento dei colloqui dei soli residenti in Arese per le assunzioni presso il futuro ipermercato all’interno del centro commerciale, tra la direzione delle risorse umane del gruppo della grande distribuzione e l’amministrazione comunale di Arese”. A seguito di questo incontro sono state diffuse alcune cifre relative all’andamento dei colloqui, ed è stato dichiarato che questo primo report confermerebbe “il mantenimento dei tempi previsti per la selezione e degli impegni assunti”. Venendo ai numeri, dal report si apprende che gli aresini che hanno inviato il loro curriculum vitae sono stati 999 e che, a partire dal 28 novembre, data d’inizio delle selezioni, ne sono stati convocati per un colloquio 346. Di questi, 221 si sono presentati alla selezione, mentre 125, tra chi ha declinato l’invito e chi non ha fornito alcuna risposta, non vi hanno partecipato. Dopo la pausa delle festività, le selezioni riprenderanno da questa settimana, con la convocazione, entro il 26 gennaio, di altri 500 candidati, tra cittadini di Arese e di Lainate. Secondo le previsioni tutti i colloqui dovrebbero essere condotti entro la fine di febbraio.

“Le modalità operative – ha commentato l’assessore all’attuazione dell’Accordo di Programma, Giuseppe Augurusa – emerse dall’incontro, con il quale si sta procedendo per la prima selezione volta a definire un giudizio di adeguatezza rispetto alle mansioni prospettate dalla pianta organica dell’ipermercato, ci paiono efficaci ed utili a garantire gli impegni assunti: una prima opportunità per tutti gli aresini che abbiano presentato il Cv, un’attenzione prioritaria per i disoccupati in larga maggioranza rispetto alle domande presentate, una selezione del personale che tenga conto anche delle categorie protette, ad oggi circa il 3 per cento del personale selezionato. A tal proposito e  fermo restando la facoltà esclusiva dell’impresa di selezionare il personale secondo le proprie esigenze, nei prossimi giorni disporremo di un database che ci consentirà periodicamente di incrociare i Cv presentati con i colloqui effettuati, proprio a garanzia di quel principio di pari opportunità richiamato”.

Augurusa ha poi ribadito un concetto già espresso qualche settimana fa nel corso di un’intervista a QuiArese: “Questo imponente lavoro di selezione – ha concluso infatti l’assessore – che dovrà definire l’assunzione del 40 per cento tra aresini e lainatesi dei 250 posti di lavoro circa dell’ipermercato, per quanto ci riguarda, è da considerarsi come il bacino da cui dover attingere successivamente per le imprese commerciali, ragionevolmente di media e grande dimensione, che occuperanno parte dei duecento negozi previsti all’interno del centro”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese