Home Cronaca

Expo, Citta dei Motori… e pista prove Alfa

20 gennaio 2015 – Intorno a Expo 2015 si stanno sviluppando una serie di iniziative che, in maniera più o meno diretta, si riallacciano al tema della manifestazione fieristica. Una di queste è stata proposta anche da Città dei Motori, la rete Anci che riunisce i Comuni del Made in Italy motoristico, che ha presentato il tour “Velocità e Lentezza”, un progetto di avvicinamento a Expo che si propone di coniugare l’eccellenza motoristica a quella enogastronomica. L’obiettivo dei Comuni della rete è quello di far incontrare l’innovazione e la dinamicità del motorismo alla lentezza “virtuosa” dei processi di maturazione, stagionatura e invecchiamento che fanno dei prodotti dell’enogastronomia italiana eccellenze apprezzate in tutto il mondo. Alla presentazione del progetto era presente per il nostro Comune l’assessore Roberta Tellini (nella foto con il presidente di CdM Riccardo Mariani), che in Città dei Motori detiene le deleghe per Ambiente, Mobilità sostenibile e Ricerca.

Nell’occasione Tellini ha avanzato la candidatura di Arese per ospitare una delle tappe del tour, che toccherà le piazze principali di alcuni dei Comuni della rete, proponendo eventi sportivi, come ad esempio il motomondiale al Mugello, il Gran Premio d’Italia di Formula 1 a Monza e la manifestazione “Modena, terra dei motori”. “Il progetto  – spiega l’assessore aresino – ci è parso da subito interessante perché punta a valorizzare il nostro territorio in vista di Expo 2015. Si tratta di un’iniziativa che vede due partner importanti, la Polizia di Stato e Rai Isoradio. Ci sarà il truck allestito di ‘CdM per Expo 2015’ che farà tappa in molti Comuni della rete e mi sembrava giusto accendere nuovamente i riflettori sulla nostra città e sulla riapertura del Museo Storico Alfa Romeo”.

Proprio parlando di sicurezza e del ruolo che avrà la Polizia nell’ambito dell’iniziativa, l’assessore ha anche anticipato qualche novità in merito alla ex pista prove dell’Alfa Romeo, la cui riapertura non sembrerebbe essere lontana: “Fondamentali – ha detto Tellini – saranno il ruolo e la partecipazione sul fronte della sicurezza garantiti dalla Polizia Stradale, che sarà presente con il suo Pullman Azzurro, l’aula multimediale itinerante dedicata all’educazione stradale dei ragazzi, nonché con i mezzi e le attrezzature in dotazione. Ho invitato anche Giuseppe Bisogno, direttore del Servizio Polizia Stradale, a esporre da noi i mezzi storici della Polizia Stradale, nella ex pista di collaudo che sarà disponibile a breve. La pista, inoltre, sarà attrezzata anche per corsi di educazione stradale destinati alle varie fasce d’età, proprio per sensibilizzare la cittadinanza sui principi della sicurezza stradale e sulle norme generali di comportamento per la condotta dei veicoli. Muoversi in sicurezza, che sia a piedi o in auto, che sia in bicicletta o in motorino, è un obiettivo a cui puntiamo ed è per questo che stiamo organizzando percorsi formativi ed educativi all’interno di una cornice di riferimento che si presta, anche concretamente, a questo scopo”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese