Home Cronaca

Fiat trasferisce a Torino il Centro Stile

08 febbraio 2011 – Alle voci in merito al possibile acquisto di Alfa Romeo da parte di Volkswagen (leggi qui) fa da contraltare la notizia ufficiale del definitivo trasferimento del Centro stile e progettazione e del reparto Powertrain da Arese a Torino. La misura decisa dal management di Fiat coinvolge 176 dipendenti che, già messi in cassa integrazione straordinaria, saranno trasferiti a Torino dal giorno 11 di aprile. La notizia è stata resa nota dai sindacati, che hanno ricevuto da Fiat la comunicazione sul provvedimento. Nel sito di Arese rimarranno quindi solamente alcuni uffici, il call center e il Museo dell’Alfa Romeo che, grazie anche all’intervento dell’amministrazione comunale aresina e contro la volontà di Fiat, è stato dichiarato di interesse storico dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (leggi qui).

Naturalmente molto duro il commento di Slai-Cobas che sostiene che di fatto la decisione di Fiat equivale a un licenziamento. Il sindacato chiede pertanto che Fiat si attivi affinché i lavoratori possano essere ricollocati nell’area di Arese, nel rispetto degli impegni che la società torinese aveva a suo tempo preso con le rappresentanze sindacali.