Home Cronaca

Gesem, questionario e contratto “partecipato”

19 giugno 2013 – In vista della scadenza del contratto che la lega ai suoi fornitori per le attività inerenti lo svolgimento dei servizi di Igiene Urbana, Gesem sta distribuendo in questi giorni ai cittadini dei quattro Comuni dove opera, tra i quali Arese, un questionario finalizzato a comprendere come viene percepita la qualità del servizio offerto e a raccogliere suggerimenti e proposte di modifica. Le risposte che perverranno dalla cittadinanza non serviranno solamente a scopo conoscitivo, ma saranno la base sulla quale verrà redatto il nuovo contratto di servizio che sarà sottoposto ai potenziali fornitori, andando ad integrare e modificare quanto previsto da quello in corso, che scadrà a fine 2014. L’analisi dei dati raccolti permetterà quindi a Gesem di individuare gli ambiti che, a parere di chi vive ad Arese, necessitano di azioni di miglioramento volte a rendere il servizio il più efficiente e funzionale possibile.

“E’ nostra intenzione – commenta il direttore generale di Gesem Bartolomeo Zoccoli (nella foto) – coinvolgere nella redazione del nuovo contratto di servizio prima di tutto i cittadini, che in definitiva sono coloro i quali fruiscono del servizio. In un secondo momento, fatte nostre le richieste raccolte, le sottoporremo alle amministrazioni dei quattro Comuni serviti da Gesem, che le dovranno valutare dal punto di vista economico. Dopo la raccolta dei questionari organizzeremo anche una serie di assemblee pubbliche, dove illustreremo ai cittadini le modifiche che si vorrebbero introdurre nel nuovo contratto di servizio, recependo anche le loro eventuali ulteriori osservazioni. Il nuovo contratto di servizio con i nostri fornitori nascerà quindi da un processo partecipato, nel quale un ruolo di primo piano lo avranno gli abitanti di Arese e degli altri tre Comuni serviti da Gesem”.

Il questionario, che andrà restituito a Gesem via mail, fax o presso uno dei suoi sportelli entro il 30 luglio, è suddiviso in sette sezioni, che comprendono, oltre alle informazioni statistiche su colui che lo compila, una serie di domande su raccolta porta a porta dei rifiuti, pulizia di strade e marciapiedi, centro di raccolta comunale, raccolta a domicilio di ingombranti e verde, altri aspetti legati ai servizi di igiene urbana e qualità del servizio offerto dagli sportelli Gesem.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.