Home Cronaca

Importante assemblea dell’Aido Arese

10 febbraio 2015 – Ad Arese è presente una sezione dell’Aido (Associazione Italiana per la Donazione Organi, Tessuti e Cellule) che presenta numeri di tutto rispetto, visto che vi aderiscono ben 560 persone. Che si ritroveranno il prossimo venerdì 20 febbraio alle ore 21,00 presso il Forum delle Associazioni di viale Resegone 6 per la propria assemblea ordinaria. Durante i lavori i soci dovranno stabilire se approvare o meno il comportamento del consiglio in carica e decidere come rispondere alle richieste dell’Organo superiore  che è rappresentato dal Consiglio Provinciale Aido di Milano Città e provincia, che richiede alle sezioni locali il versamento della quota annuale di spettanza, che è proporzionata al numero degli iscritti della. “Su questo aspetto – spiegano i rappresentanti aresini – è l’assemblea dei soci che deve decidere. Non ci aspettiamo che intervengano tutti i nostri iscritti, ma sarebbe opportuna una numerosa presenza, anche in rispetto alle finalità della associazione. Poi è necessario che i soci facciano presente il loro pensiero riguardo alla raccolta delle quote da versare all’ente superiore”.

L’Ordine del giorno prevede anche la relazione finanziaria sul bilancio consuntivo del 2014 e preventivo del 2015, la relazione del presidente del Collegio Revisore dei Conti che è affidato alla direzione Provinciale come nomina, cui farà seguito la discussione delle relazioni e la votazione. “Vista la situazione sociale generale – sostengono dalla nostra sezione locale – e in specifico quella di Arese, ci si attende una folta presenza delle persone interessate al sociale, utile per tutte le realtà che ci attendono nell’anno. Specie di quelle che non ritengono giusto il richiedere denaro dalla sezione che opera per corrispondere all’oggetto sociale che prevede la gestione dei soci, il loro aumento, la partecipazione alle manifestazioni nazionali civili previste dall’associazione, partecipare alle assemblee provinciali, ai raduni e alle convocazioni nonché ai funerali degli associati defunti, provvedere alle assicurazioni obbligatorie e il tutto a spese del consiglio della sezione comunale. Coloro che sono disponibili a sostenere questa iniziativa, possono esporre il loro pensiero”.

Chi lo volesse potrà far pervenire la sua opinione alla presidenza locale, sia in via telematica scrivendo a [email protected] , sia telefonicamente, chiamando il presidente di zona al numero 340-6445066. E’ anche possibile comunicare il proprio pensiero lasciando il messaggio in busta indirizzata all’Aido, presso la sede dell’associazione, in V.le Resegone 6. “Ci attendiamo – concludono dall’Aido di Arese – una numerosa partecipazione per dimostrare la volontà di voler sostenere i bisogni sociali della nostra sezione. Non accettare di operare e non esporre i proprio pensiero in merito ai problemi, non è proprio il modo migliore di scegliere il proprio comportamento come associati”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese