Home Cronaca

Incontrho: da Fondazione Cariplo ok a progetti

07 ottobre 2014 – Buone notizie per Inconthro, l’associazione che si occupa di fornire supporto ai sofferenti psichici e alle loro famiglie. E’ stato, infatti, annunciato che Volontari a Sostegno, il progetto per la formazione di amministratori di sostegno, elaborato dall’associazione Arese Incontrho in partnership con l’’associazione Porte Sempre Aperte, è stato favorevolmente accolto da Fondazione Cariplo e partirà a breve. “Il progetto  – commentano per Incontrho Alberto Savoia e Chiara Vassallo – è ben esposto e crediamo che sia fra i primi che vede più di una associazione di salute mentale lavorare congiuntamente. Ci auguriamo che quanto da noi fatto possa diventare un esempio anche su altri bisogni come inserimenti residenziali leggermente protetti, inserimenti in attività lavorative, artistiche, socializzanti, utenti Esperti e familiari facilitatori sociali. Perché anche ad Arese abbiamo bisogno di questi strumenti e di queste figure”.

Oltre che la sezione aresina di Incontrho, ad essere premiata da Fondazione Cariplo e Ciessevi – Centro Servizi Volontariato, è stata anche la sede rhodense dell’associazione. E’ stato, infatti, anche approvato il progetto Di Rete in Rete, ideato e costruito da Incontrho con l’associazione Sesamo – insieme per i diversamente abili. L’obiettivo di questo progetto è quello di formare tre gruppi di lavoro altamente inclusivi, a cui afferiranno volontari, operatori, portatori di disabilità e cittadini interessati. L’oggetto del lavoro sarà la promozione del progetto Di Rete in Rete, attraverso lo sviluppo del portale www.farediversamente.it, quindi il suo potenziamento a partire dal dialogo e dall’incontro concreto con le diverse realtà sociali dell’area del rhodense.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese