Home Cronaca

IncontRho è alla Festa delle Associazioni

17 settembre 2015 – Anche IncontRho, l’associazione nata nel 2002, composta da famiglie, persone con disagio psichico e volontari vicine al tema della salute mentale, sarà presente sabato prossimo con un suo stand alla Festa delle associazioni del volontariato della cultura e dello sport. “Il nostro obiettivo – spiegano dall’associazione – è quello di creare occasioni per stare insieme, includendo chi è più sofferente: laboratori d’arte, corsi computer, cura dell’orto, gite e passeggiate, e tante altre attività. Insieme tra famiglie, insieme tra ragazzi o adulti che conoscono il disagio personalmente, insieme con i cittadini amici e volontari. Incontrho inoltre vuole dire a tutti – e ad alta voce! – che il tema della salute mentale riguarda tutti noi, e che di disagio mentale si può guarire. Guarire prima di tutto socialmente, vale a dire facendo cose che a molti sembrano scontate, ma non a tutti: uscire, vedere gente,  impegnarsi in un interesse”.

La giornata dedicata alla associazioni rappresenta dunque per IncontRho un’occasione importante per farsi conoscere da tutti coloro che potenzialmente potrebbero avvicinarsi all’associazione: “Si possono condividere interessi comuni – dicono i volontari – imparare cose nuove, indipendentemente dal tempo che si ha a disposizione, poco o tanto non importa. Siamo costantemente aperti, come suggerisce il nostro nome, all’incontro e all’amicizia. Chiunque desideri conoscerci, o più semplicemente saperne di più su quello che facciamo, può venirci a trovare al nostro stand sabato prossimo”. Durante la Festa delle associazioni, alle 16.00 in piazza XI settembre, si esibiranno anche gli Aliens “ragazzispeciali”, la band dell’Unità Operativa Psichiatrica. 42 Rho del Centro Psicosociale (Cps). Il gruppo proporrà il proprio repertorio pop rock anni ’60 e ‘70. “Sono i nostri ragazzi – spiegano dall’associazione – che con la musica esprimono le loro potenzialità”.

IncontRho ricorda poi che l’associazione ha istituito anche ad Arese uno Sportello di Ascolto Psicologico, individuale e gratuito, dove è presente una psicoterapeuta volontaria per un massimo cinque incontri di mezz’ora l’uno. Lo Sportello è aperto a tutti. Per appuntamenti è possibile chiamare il numero 389-5420809 o inviare una mail all’indirizzo [email protected]

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese