Home Cronaca

La danza aresina dedica la serata a Cozzi

26 maggio 2011 – In questi giorni in città è forte la commozione per la scomparsa di Edgardo Cozzi, lo storico insegnante di ginnastica che ha cresciuto tre generazioni di aresini. E un suo bel ricordo, oltre che dalle lettere dei suoi atleti che abbiamo ricevuto e pubblicato (leggi qui), lo si è avuto anche ieri sera quando gli è stato dedicato lo spettacolo di danza organizzato da Aresesport al Cinema Teatro Arese. Un Paolo Esposito visibilmente commosso ha poi annunciato che in memoria di Cozzi verrà posta una targa nella palestra dove per tanti anni l’insegnante si è preso cura con passione di tanti giovani aresini e che a lui verrà intitolata anche una manifestazione ginnica la cui prima edizione è stata annunciata per il prossimo mese di giugno.

La serata, alla quale ha partecipato un numeroso pubblico che ha riempito la platea del cinema, ha visto esibirsi i danzatori aresini che fanno parte dei numerosi corsi gestiti da Aresesport sotto la direzione di Cristina Curti. Regista della serata è stato Alessio Cattaneo, che con Maria Elena D’Agostino e Silvia Catanzaro ha anche curato le coreografie. Lo spettacolo, che era suddiviso in due parti titolate “In un magico baule” e “Show Time”, si è sviluppato con un ritmo serratissimo, forse anche troppo, e ha riscosso un ampio successo tra gli spettatori. Particolarmente riusciti i costumi e bravi tutti i danzatori, con un plauso particolare alle microballerine della Propedeutica che hanno deliziato e divertito il pubblico presente con un paio di fantastiche interpretazioni di Barbie e Ken e Scuola di giocattoli.