Home Cronaca

L’Avis di Arese premia i suoi donatori

15 dicembre 2014 – Una serata dedicata all’Avis locale. E’ successo, venerdì scorso, in biblioteca. Circa un’ottantina di persone hanno presenziato alla consegna degli attestati di merito a tutti quei donatori di sangue che, maggiormente, si sono distinti durante l’anno in corso. L’Avis, sezione di Arese, rappresenta senza dubbio una realtà locale tra le più importanti e tra le più attive. Dalla sua fondazione a oggi ha già fatto 14.500 donazioni, che corrispondono a 7.250 litri di sangue, e il numero è sempre più destinato ad aumentare, visto che, negli ultimi tempi, parecchi giovani hanno cominciato a farne parte. Al momento all’associazione ci sono 237 soci iscritti. All’incontro ha presenziato e ha fatto una breve introduzione l’assessore Eleonora Gonnella, che ha messo in evidenza l’importanza civile e morale che una donazione può avere. La parola è passata poi al presidente Giorgio Camozzi, che ha illustrato, a livello statistico, le donazioni riguardanti l’anno.

Poi, la consegna degli attestati, partendo da chi ha fatto otto donazioni fino ad arrivare al numero veramente da record di 75. Un applauso di cuore per tutti questi donatori che dedicano parte del loro tempo libero a questo nobile scopo. La serata, che era iniziata con un ricco aperitivo, è poi terminata con una fetta di panettone, un bicchiere di spumante e gli auguri di Natale a tutti. Auguriamo a tutti i componenti dell’Avis locale un 2015 di grandi soddisfazioni, e auspichiamo all’associazione di poter essere maggiormente conosciuta attraverso una buona campagna stampa e una forte pubblicità. C’è sempre bisogno di donatori di sangue: il sangue, ricordiamolo, è vita. (Jolly)

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese