Home Cronaca

Modifica al progetto “salva” cinque piante

03 giugno 2015 – Il secondo aggiornamento sui lavori per la nuova viabilità cittadina porta sostanziali novità in merito al verde pubblico, e in particolare per cinque dei sette grandi alberi che, interferendo con il progetto, avrebbero dovuto essere oggetto di trapianto che, visti i tempi ristretti e la stagionalità, non avrebbe avuto la certezza di una buona riuscita. La soluzione, come spiega l’amministrazione, è stata trovata introducendo “una soluzione progettuale che permetterà di evitare tali trapianti, con una lieve modifica del tracciato di due rotatorie”. Dei sette grandi trapianti inizialmente previsti, cinque dunque non si faranno e due, prosegue l’amministrazione, “non sono stati eseguiti ma compensati con altri alberi”. Secondo i dati resi noti dal Comune al termine dei lavori, sugli assi stradali oggetto di intervento, ci saranno, rispetto a oggi, 130 nuovi alberi messi a dimora.

“L’amministrazione di Arese – commentano dal Comune – segue da vicino la realizzazione del progetto, e non ha mai smesso di cercare soluzioni per migliorarlo e lo farà fino alla conclusione dei lavori. Cogliamo l’occasione per ribadire che la nostra attenzione al verde pubblico è dimostrata dai fatti. Nell’ultimo anno, l’attuale amministrazione ha infatti già messo a dimora 245 nuove piante. Nell’ambito dell’intervento sulla viabilità principale, sono state messi a dimora 13 tigli, dei quali 10 compresi nel progetto di adeguamento della viabilità e tre a compensazione del mancato trapianto di un olmo in via Resegone. Al termine dei lavori, sugli assi stradali oggetto di intervento, ci saranno 130 nuovi alberi rispetto ad oggi”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese