Home Cronaca

Oggi un solo nuovo contagio, ma l’operatività degli uffici comunali è ancora limitata

05 maggio 2020 – Oggi il triste conteggio legato all’epidemia ha fatto registrare una (benedetta) frenata. Il portale dell’Ats riporta infatti un solo nuovo contagio, nessun decesso e nessun guarito. Il sindaco Michela Palestra raccomanda prudenza, per non ritrovarsi nel giro di poco tempo con una risalita dei contagi.

In questa situazione, gli uffici anagrafe ed elettorale sono temporaneamente chiusi al pubblico. Per informazioni è possibile chiamare i numeri 02 93527301-305-313, mentre le attività a distanza (come per esempio le dichiarazioni di residenza via mail) continuano a essere svolte regolarmente.

Il Comune segnala anche che, fino a nuove disposizioni, il servizio dello Sportello catastale del Comune di Arese viene erogato solo su richiesta e in modalità telematica. Per informazioni è possibile contattare il numero 02 93527243 (da lunedì a venerdì 8.30-12.30 e 14.00-16.00 e anche il martedì pomeriggio 14.00-18.30) oppure scrivere all’indirizzo [email protected]. Dal 4 maggio lo Sportello decentrato catastale del Comune di Bollate è stato riaperto bisettimanalmente (mattine di martedì e giovedì ore 8.30 – 12.00) previa prenotazione telefonica per appuntamento. Tutte le informazioni su orari e contatti telefonici al seguente link.

Ecco invece la consueta comunicazione del sindaco Michela Palestra sui canali istituzionali del Comune di Arese:

Oggi il portale dei dati ATS registra un nuovo contagio. Ad Arese siamo arrivati a 164 persone positive al Covid-19 (tra cui 26 decessi e 41 guarigioni) dall’inizio dell’emergenza. In questi primi giorni di “parziale” libertà, i nostri parchi sono stati riaperti. Godiamo degli spazi verdi della nostra città sempre con attenzione e nel rispetto delle regole.

Da ieri possiamo anche fare visita ai nostri cari al cimitero. È doveroso, anche in questo caso, farlo nel modo giusto. Possiamo praticare un po’ di sport e tanti hanno ripreso a lavorare. Ricordiamoci però che ci sono ancora regole da rispettare e queste regole sono imposte per la tutela della nostra salute.

Gli uffici comunali continuano a operare su appuntamento e manterranno questa modalità fino a nuove disposizioni. Stiamo ripartendo e dobbiamo farlo nel modo giusto, senza passi falsi. Serve prudenza e occorre agire con attenzione soprattutto nelle aree più soggette a rischio di assembramento o con meno possibilità di controllo.

Mi affido ancora una volta al senso di responsabilità di ognuno. Facciamo in modo che la curva dei contagi non si rialzi.

Michela Palestra, sindaco di Arese

© riproduzione riservata – Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese