Home Cronaca

Opere pubbliche: 22,3 milioni in tre anni

03 giugno 2014 – La giunta ha recentemente deliberato l’aggiornamento del programma triennale dei lavori pubblici 2014/2016, vale a dire il documento che elenca tutte le opere che, salvo variazioni che sono comunque possibili, è previsto siano realizzate nel triennio e il loro costo stimato. Un programma che per il periodo 2014/2016 prevede investimenti pari a 22.380.000 euro, ripartiti per 10.400.000 euro nel 2014, 7.300.000 euro nel 2015 e 4.680.000 euro nel 2016. Circa tre quarti della cifra, 17.730.000 euro, sarà finanziata tramite l’apporto di capitale privato, la maggior parte del quale derivante da quanto previsto dall’Accordo di Programma per l’area ex Alfa Romeo, e sarà così ripartita nei tre anni: 9.250.000 euro nel 2014, 4.800.000 euro nel 2015 e 3.680.000 euro nel 2016. Gli stanziamenti di bilancio del Comune sono, invece, pari a 4.650.000 euro nei tre anni, con 1.150.000 previsti per il 2014, 2.500.000 per il 2015 e 1.000.000 per il 2016.

Le voci più rilevanti, quelle che prevedono un investimento superiore al milione di euro sono quattro: la più importante è, naturalmente, quella relativa alla riqualificazione del sistema viario, che vale 7,5 milioni di euro, tutti stanziati per il 2014 e interamente finanziati da capitale privato. La seconda voce in ordine di grandezza è la realizzazione della nuova biblioteca, per la quale è stata prevista una spesa di 2,95 milioni di euro sull’anno 2015, anche in questo caso interamente a carico dell’operatore privato. Un investimento di 2,1 milioni di euro, equamente ripartiti sui tre anni e finanziati con mezzi propri, è previsto per la manutenzione degli immobili comunali, mentre 1,3 milioni di euro, a budget per il 2014 e a carico dell’operatore privato, sono stati destinati alla ristrutturazione del seminterrato della scuola elementare Don Gnocchi. Inferiore al milione ma comunque rilevante è lo stanziamento, per il 2016 e a carico di operatore privato, di 900 mila euro per la realizzazione della nuova sede delle associazioni. Oltre che per la realizzazione della nuova biblioteca stanziamenti pari a 500.000 euro, nel 2016 e con capitale privato, sono previsti per la ristrutturazione di quella vecchia.

Per le strade sono previsti anche una serie di stanziamenti che non rientrano nel piano viabilità. Tra questi 200.000 euro per la realizzazione di una nuova rotatoria tra via Statuto e via Montegrappa (2015, privato), 300.000 euro per la riqualificazione dell’incrocio tra via dei Platani e via Matteotti (2015, stanziamento di bilancio) e 400.000 euro per la sistemazione dell’ultimo tratto del centro storico (2016, privato). Rilevanti anche gli investimenti previsti per la realizzazione di alcuni edifici di servizio: 610.000 euro sono inseriti nel piano per un nuovo asilo nido (2016, privato), 550.000 euro per la costruzione del nuovo archivio comunale (2015, privato), 480.000 euro per la realizzazione della nuova sede della Misericordia (2015, privato), 400.000 euro per la realizzazione di un nuovo edificio polifunzionale (2016, privato) e 300.000 euro per la costruzione della nuova farmacia comunale (2015, privato). Opere rilevanti, infine, sono previste anche per il cimitero di Valera, per il quale sono stati stanziati 700.000 euro per lavori di completamento (2015, stanziamento di bilancio). Sempre a Valera sarà costruito, con una spesa stimata di 320.000 euro, un nuovo parcheggio sul lato est della Chiesa (2015, privato).

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese