Home Cronaca

Ottenuti finanziamenti pubblici per Pellico

27 novembre 2013 – Grazie a un finanziamento statale di 224.432,54 euro, ottenuto partecipando a un bando inserito nel Decreto del fare (leggi qui), nella prossima estate verranno completati i lavori di ristrutturazione e bonifica dall’amianto della scuola media Silvio Pellico. Il progetto presentato dal nostro Comune si è piazzato al decimo posto della graduatoria e il finanziamento ottenuto andrà a coprire il quaranta per cento circa dei 520 mila euro necessari per i lavori, la cui parte restante sarà finanziata con fondi propri di bilancio: “Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca – annuncia il vicesindaco Enrico Ioli – lo scorso 5 novembre ha confermato la graduatoria di Regione Lombardia e ha ammesso al finanziamento i primi 74 interventi in graduatoria, tra i quali il progetto presentato dal Comune di Arese che ha ricevuto un finanziamento a fondo perduto per la quota parte relativa alla bonifica amianto pari a 224.432,54 euro. Vista l’importanza dell’intervento, abbiamo ritenuto opportuno finanziare con fondi propri di bilancio la restante spesa di quasi 300 mila euro per poter attuare, nell’estate 2014, l’intervento nella sua interezza. Il 25 novembre è stata indetta la gara di appalto per i lavori e nel mese di dicembre si provvederà all’aggiudicazione”.

La ristrutturazione e bonifica degli edifici scolastici comunali procede dunque rapidamente, come sottolinea Ioli: “Nel nostro programma elettorale – conclude il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici – ci siamo impegnati a verificare lo stato degli edifici scolastici e a provvedere al loro adeguamento, perché vogliamo che la scuola sia sempre più un luogo sicuro, accogliente e in regola con le norme vigenti. Il nostro Comune ha presentato questo progetto di messa a norma nell’ambito del bando previsto dal cosiddetto Decreto del fare che stanzia risorse per finanziare progetti esecutivi immediatamente cantierabili di messa in sicurezza, ristrutturazione e manutenzione straordinaria di edifici scolastici e, per la quota parte relativa alla bonifica amianto, si è piazzato al decimo posto. Un bel traguardo, per il quale ringrazio i funzionari e i collaboratori dell’Area Lavori pubblici, anche perché hanno dovuto presentare il progetto esecutivo a tempo record per avere buone possibilità di accedere ai finanziamenti”.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese