Home Cronaca

Riaperta l’area cani di viale dei Platani

05 settembre 2013 – Il Comune informa che l’area cani di viale dei Platani è stata riaperta. I lavori di pulizia e sistemazione si sono infatti conclusi e l’amministrazione, che qualche giorno fa aveva comunicato che si sarebbe riflettuto sull’opportunità o meno di rimettere a disposizione l’area (leggi qui la notizia), ha evidentemente deciso che questa è la scelta migliore. I ripetuti episodi di intolleranza e civiltà avevano creato molti malumori. In occasione della riapertura, il Comune ci tiene a sottolineare ancora una volta che “le aree cani sono un servizio per i cittadini che posseggono un cane e all’interno di questi spazi i cani possono correre e giocare senza guinzaglio e museruola (fatta eccezione per alcune razze considerate pericolose dalla normativa nazionale)”. Sembra banale dirlo, ma viene anche ricordato che “è doveroso il rispetto delle regole di buona educazione, la principale delle quali consiste nel non arrecare disturbo agli altri cittadini (evitando, tra l’altro, rumori e schiamazzi notturni)”.

Tra queste regole c’è anche quella di “raccogliere gli escrementi del proprio cane e gettarli, chiusi in un sacchetto, nei cassonetti dei rifiuti. Se ciò non avviene, le aree cani diventano un ricettacolo di escrementi che inevitabilmente, specie nei mesi caldi, crea disturbo per chi vive nelle abitazioni più vicine, oltre a problemi di igiene pubblica”. Infine, il Comune evidenzia che “il proprietario o l’accompagnatore è civilmente e penalmente responsabile di ogni azione del cane da lui condotto”.

Se si dovessero ripetere casi di inciviltà e intolleranza, l’amministrazione promette infine di interveire nei confronti di tutte le persone coinvolte, a tutela del patrimonio pubblico.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese