Home Cronaca

Rifiuti, nuove regole per vetro e metallo

04 dicembre 2014 – In coincidenza con l’inizio dell’anno nuovo, le modalità di differenziazione della raccolta dei rifiuti subiranno una piccola ma importante modifica, che riguarderà in particolare il metodo di conferimento di alluminio, acciaio e banda stagnata. Sino ad oggi, infatti, queste tipologie di rifiuto si buttavano insieme al vetro nei contenitori di colore verde. Dal 1 gennaio 2015, invece, per il vetro sarà attivata la raccolta monomateriale, e gli imballaggi metallici dovranno essere conferiti insieme a quelli plastici all’interno del sacco giallo, che sarà destinato a raccogliere quella che l’attuale normativa definisce come frazione multileggera. Che sarà quindi composta da plastica e materiali metallici.

Per quanto riguarda i cassonetti verdi del vetro, è anche bene ricordare che in questi possono essere conferite bottiglie, barattoli, bicchieri e contenitori in vetro in generale, ma non ceramiche e specchi, che devono essere portati in discarica. Nel vetro non possono nemmeno essere buttate le lampadine, con quelle a filamento che vanno smaltite nella frazione indifferenziata e quelle a basso consumo energetico che vanno, invece, portate in discarica. Per quanto riguarda il contenitore che sarà destinato a plastica e metallo, è da ricordare che questo non potrà comunque essere utilizzato per oggetti che non siano imballaggi, vale a dire, per fare qualche esempio, giocattoli, sottovasi, secchi e cd. Anche le capsule per il caffè non andranno smaltite nel sacco giallo ma devono essere gettate nella frazione indifferenziata.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese