Home Cronaca

Salesiani: tecnologia per i cuochi di domani

10 ottobre 2012 – L’anno scolastico del Centro di Formazione Professionale (Cfp) dei salesiani di Arese si è aperto con due importanti novità dedicate agli studenti iscritti ai corsi del settore ristorazione. La prima, la più sostanziale, è il nuovo laboratorio di ristorazione, uno spazio moderno pensato appositamente per la didattica, con isole di lavoro che consentono il miglior rapporto possibile tra insegnante e allievo, finalizzato all’apprendimento degli studenti che possono sperimentare direttamente il loro lavoro sotto la guida dei docenti. La seconda novità è che tutti gli allievi delle classi del primo anno verranno dotati di un iPad che sostituirà completamente i libri cartacei. I tablet Apple verranno distribuiti tra pochi giorni e rappresenteranno un’autentica rivoluzione didattica, che porterà anche la Formazione Professionale a essere al passo coi tempi e con le nuove modalità con cui i ragazzi di oggi apprendono e vivono.

L’inaugurazione del nuovo laboratorio, che comunque è già operativo dall’inizio dell’anno scolastico, si terrà il prossimo sabato 13 ottobre alle ore 10,30 presso il Centro salesiano di via don Della Torre 2 di Arese. I ragazzi, per l’occasione, festeggeranno con le loro famiglie e con le aziende che li accolgono negli stage formativi. L’inaugurazione si concluderà con un aperitivo preparato dagli allievi del settore ristorazione, che potranno così dimostrare a tutti gli invitati quanto hanno appreso sin qui nella loro formazione. L’offerta didattica del Cfp salesiano per il settore della ristorazione è articolata in un corso triennale al termine del quale gli studenti conseguono la qualifica di Operatore della Ristorazione – preparazione pasti. Lo studente potrà poi completare il percorso formativo frequentando un quarto anno al termine del quale ottenere il Diploma di Tecnico della ristorazione.

“Tutte queste novità – commentano dal centro salesiano – rappresentano un importante passo in avanti nell’adeguamento tecnologico del Cfp di Arese, da sempre attento a dotarsi delle attrezzature necessarie per una formazione che sia adeguata a ciò che i ragazzi incontreranno nel mondo del lavoro. Ci teniamo anche a dire che il nuovo laboratorio di cucina verrà anche utilizzato per i corsi per adulti, che dall’anno scorso sono stati attivati nel Cfp; il primo di questi è previsto per novembre, con due serate dedicate a risi e risotti”.

I corsi riservati al settore della ristorazione riscuotono un notevole successo, tanto che quest’anno sono più di 150 i ragazzi che li frequentano. Un vero boom per un settore che nel Cfp di Arese è attivo dal 2009 e che oggi si compone di due sezioni per anno, per un totale di sei classi. E proprio il numero crescente degli allievi ha reso necessario l’allestimento di un secondo laboratorio di cucina che affianchi quello originario intitolato a Oreste Bianchi, fondatore di una prestigiosa azienda del settore. Il Centro di Formazione Professionale dei salesiani non è però dedicato solo all’ambito della ristorazione e quest’anno è frequentato da ben 570 ragazzi che, dopo la terza media, hanno deciso di imparare una professione nei corsi triennali e quadriennali, finanziati da Regione Lombardia, del CNOS-FAP, l’ente dei salesiani che si occupa di formazione professionale.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.