Home Cronaca

Tonelli riconfermato alla guida del Gso

14 marzo 2012 – Il nuovo consiglio direttivo del Gso, riunitosi in seduta straordinaria lunedì scorso, ha rieletto Andrea Tonelli (nella foto), confermandolo alla sua presidenza dell’associazione anche per il quadriennio 2012-2016. La scelta di Tonelli è arrivata dopo una lunghissima serata che si è protratta fino a tarda notte, nel corso della quale sono emerse le opinioni di ogni consigliere sui temi di politica sportiva, obiettivi, strategie, piani d’azione e linee di intervento. Sulla riconferma di Tonelli alla presidenza, fanno sapere dal Gso, ha certamente inciso il lavoro da lui svolto, con il consiglio direttivo uscente, e che ha permesso all’associazione di diventare, negli ultimi anni, un punto di riferimento per lo sport ad Arese. Alla vice-presidenza è stato eletto Gigi Taddeo, che nelle votazioni per il rinnovo degli organi collegiali del Gso aveva ottenuto il maggior numero di voti. La scelta delle altre cariche è stata, invece, rimandata al prossimo incontro del consiglio direttivo.

Durante la serata sono stati affrontati diversi aspetti che riguarderanno l’impostazione futura del gruppo oratoriano. Particolare attenzione è stata posta sull’importanza della qualificazione e del monitoraggio di allenatori e dirigenti, che sono coloro che danno l’immagine dell’associazione verso gli atleti e le famiglie, sia sotto il profilo tecnico che quello educativo. Dal punto di vista sportivo, i componenti del direttivo hanno concordato di monitorare attentamente l’espansione del movimento calcistico e di offrire prospettive al settore basket. Per lo storico volley si parla semplicemente di perfezionamento mentre l’associazione cercherà di essere maggiormente presente negli ambiti podistica e tennistavolo che al momento sono ancora piuttosto marginali. Tonelli, nel suo programma, ha poi sottolineato la necessità di attuare un lavoro di programmazione più lungimirante e che abbracci orizzonti più vasto per soddisfare al meglio i bisogni delle famiglie e per arrivare a un ordinato programma sportivo-educativo a medio e lungo termine.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese