Home Cronaca

Uova di Pasqua, Barabba’s e solidarietà

08 marzo 2012 – “Un uovo al cioccolato per un posto al mercato”. E’ questo lo slogan dell’iniziativa lanciata dall’Associazione Barabba’s Clowns Onlus e che si propone di raccogliere fondi per il Villaggio di S. Kizito a Musha, in Rwanda, dove l’associazione aresina opera già da alcuni anni. I fondi saranno destinati a un progetto finalizzato all’autosostentamento del villaggio, che prevede l’acquisto di un banco al mercato di Kigali. In questo spazio verranno venduti i prodotti alimentari e artigianali provenienti da Musha e il ricavato sarà destinato all’acquisto di quei beni per i quali il Villaggio non è autosufficiente. “Siamo convinti – dicono dall’associazione – che gli enormi passi avanti fatti dai tremendi anni del post-genocidio abbiano un senso solo nella prospettiva in cui i giovani che aiutiamo possano provare a costruirsi un futuro con le loro mani. Oggi alcune attività si sono ormai strutturate in modo da dare frutti che superano il fabbisogno del Villaggio, ma altre sono invece le necessità di ogni giorno”.

Per soddisfare le quali potrebbe essere sufficiente uno spazio al mercato dove vendere il surplus produttivo del Villaggio. La raccolta di fondi di Barabba’s Clowns Onlus verrà effettuata attraverso la vendita di uova di Pasqua che verranno proposte a 10 euro. Chi fosse interessato a sostenere l’iniziativa può prenotare il suo uovo inviando una mail all’indirizzo [email protected] o telefonando al numero 02-93581540. Per maggiori informazioni sulle attività di Barabba’s Clowns Onlus è possibile consultare il sito Internet www.barabbas.it.