Home Cronaca

“YoungDoIt 2.0”, tra i partner anche QuiArese

27 novembre 2015 – Dopo la positiva sperimentazione dello scorso anno, parte il progetto “CorReTe Giovani”, che potrebbe essere definito come lo “YoungDoIt 2.0”. “CorReTe Giovani” si è, infatti, aggiudicato il secondo bando di co-progettazione per interventi innovativi e sperimentali nell’ambito delle politiche giovanili (ottobre 2015 – luglio 2017) e proseguirà dunque sviluppando l’esperienza fatta lo scorso anno, attraverso numerose altre nuove proposte. In questo biennio lo spazio giovani comunale di Viale Resegone 69 sarà gestito dal partenariato con a capofila i Barabba’s Clowns onlus e che comprende le cooperative “Idea” e “Lotta contro l’emarginazione”.

Al progetto hanno inoltre aderito ben 15 realtà comprendenti associazioni, scuole e gruppi informali giovanili. Ci fa piacere dire che tra queste c’è anche QuiArese CityNews, che offrirà ai ragazzi una sezione del sito dove pubblicare i propri articoli. Oltre a ciò noi di QuiArese ospiteremo settimanalmente una riunione di redazione, durante la quale discuteremo con i ragazzi del programma di lavoro settimanale e dei pezzi da preparare per la pubblicazione. Il progetto è molto ambizioso e, fra le tante cose, intende creare nei due anni una web radio insieme a CineQuartiere Welfare, implementare un coworking, specializzato nella comunicazione digitale, in grado di far esprimere i talenti e le competenze dei giovani aresini (spendibili anche in ambito professionale), portare avanti un percorso ludico ed educativo sulle nuove piste ciclabili.

Il progetto nel suo insieme prevede anche di lavorare per rivolgere delle attività specifiche ai ragazzi vulnerabili delle scuole medie, in stretta collaborazione con la classe docente e gli educatori proponenti il progetto “Adolescenti: diamo senso al tempo”, all’interno della prima esperienza del bilancio partecipativo, che è stato ricompreso negli obiettivi del bando di coprogettazione, dando così seguito alla realizzazione anche di questa proposta risultata tra le vincitrici del bilancio partecipativo. Non mancheranno le uscite fuori Arese, le iniziative sul territorio come gli street games e aumenteranno anche gli eventi di musica live realizzati dalle stesse band giovanili aresine.

“Esprimo la mia più ampia soddisfazione – dice il sindaco, Michela Palestra –  perché con il progetto CorReTe Giovani le ragazze e i ragazzi aresini potranno beneficiare di una rinnovata opportunità di crescita e di nuovi e importanti progetti, come la realizzazione di una web radio aresina, contribuendo essi stessi ad arricchire la nostra città e assumendosi un ruolo propulsivo per la nostra comunità. Ringrazio chi ha lavorato con visione ed entusiasmo a costruire questo progetto e per il lavoro che verrà svolto nei prossimi due anni al fianco dell’amministrazione, nel corretto spirito della coprogettazione dei servizi alla persona”.

L’assessore alle Politiche Giovanili, Barbara Scifo, pone l’accento su un tema a lei caro, ovvero la necessità di fare rete in ambito di politiche sociali: “Abbiamo sempre sostenuto – dice Scifo – che per lavorare per e con i ragazzi bisognasse mettere in rete le diverse realtà e istituzioni del territorio che si confrontano quotidianamente con loro. Credo che il primo più importante risultato del progetto che ha vinto questo secondo bando di coprogettazione stia proprio nell’essere riuscito a raccogliere il supporto e la collaborazione di molte realtà locali, segno di un riconoscimento del lavoro fatto lo scorso anno e di una collaborazione sempre più ampia e trasversale. Sono certa che il progetto avrà successo quanto più riuscirà a coinvolgere l’intera comunità educante e a mettere al centro di ogni azione il protagonismo e la corresponsabilità dei ragazzi. Per entrambi gli aspetti le premesse sono molto buone”.

In questo contesto sono state programmate due iniziative a forte valenza partecipativa, importanti a livello comunitario. La prima è in programma per sabato 28 novembre, alle 14.00, quando si terrà l’evento “Cool ORA YoungDoIt”, alla quale sono invitati tutti i ragazzi e gli adulti che vogliono dare una mano al restyling di un bene comune della città e con grande voglia di divertirsi insieme. Nel corso della giornata è prevista la pittura della parete esterna dello spazio giovani e la creazione di un’arena per gli spettacoli con i pallet, insieme ai ragazzi e ai genitori. Alle 17.30 è previsto un gioco “genitori Vs figli” e a conclusione un happy hour rigenerante. La seconda iniziativa, che è a calendario sabato 12 dicembre, riguarderà i ragazzi più grandi, che caratterizzeranno gli ambienti con i graffiti fatti dai writers all’interno di una jam session e che si esibiranno in un contest musicale e di ballo.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese