Home Dal Comune

Fondi per rimozione eternit e solare

29 marzo 2011 – E’ ormai dal 2006 che l’amministrazione comunale di Arese istituisce un fondo destinato a sostenere il rifacimento delle coperture realizzate in eternit. Anche quest’anno l’iniziativa viene riproposta ma con una sostanziale novità che prevede, contestualmente alle agevolazioni per la rimozione dell’eternit, anche un sostegno economico a coloro che desiderassero fare ricorso all’impiego di di tecnologie alternative per il risparmio energetico, quali gli impianti solari e fotovoltaici per la produzione di acqua calda sanitaria. I cittadini potranno dunque richiede l’accesso ai fondi per tre tipi di intervento: la rimozione delle coperture in eternit, la rimozione delle coperture in eternit con la contestuale installazione dei pannelli solari termici nelle opere di rifacimento dei tetti e l’installazione dei soli pannelli solari termici.

I contributi per il rifacimento delle coperture in eternit sono assegnati per un importo pari al dieci per cento della spesa complessiva dell’intervento e per una cifra massima di 3.500 euro a edificio. I contributi per l’istallazione dei pannelli solari termici invece, sono assegnati per un importo pari al venticinque per cento del costo dell’impianto, inclusa la fornitura e la messa in posa dello stesso. L’importo massimo erogato è di 1.000 euro a edificio, sempre che l’impianto abbia un costo non inferiore a 2.500 euro. Qualche limite potrebbe essere posto agli edifici del centro storico, per i quali si valuterà caso per caso. Il contributo non sarà comunque cumulabile con i finanziamenti a sostegno del recupero del centro storico (leggi qui). Le persone interessate ad accedere alla graduatoria per l’assegnazione dei fondi, potranno presentare la loro domanda dall’1 al 30 aprile prossimi.