Home Dal Comune

Iniziativa per genitori separati e loro figli

13 novembre 2015 – Partiranno con l’inizio del 2016 i gruppi di parola per figli di genitori separati e per genitori separati. Martedì 17 novembre in biblioteca la presentazione del progetto, che risulta tra le proposte vincitrici dell’iniziativa Mi lancio nel bilancio. Dopo il corso “Donna in difesa”, prende dunque il via un’altra delle proposte vincitrici di questa iniziativa. Il ciclo di incontri, che prende il nome di “Ti do la mia parola”, si rivolge alle famiglie che stanno vivendo il difficile momento della separazione o del divorzio. L’iniziativa è strutturata prevedendo gruppi di parola per figli di genitori separati e altri gruppi di parola per genitori separati, che perseguiranno obiettivi specifici.

Nel primo caso, l’intento è quello di trasmettere ai bambini e ai ragazzi l’importanza di esprimere le proprie emozioni in un gruppo di pari, accogliente e rassicurante, e di farsi sentire ascoltati. Nel secondo caso, si punterà a far riflettere i genitori sui bisogni dei figli e su come trovare nuove strategie di relazione con loro, oltre a creare uno spazio di condivisione e formazione di nuovi legami. In entrambi i casi sarà offerta la possibilità concreta di dare parole ai vissuti emotivi e ai pensieri dei partecipanti, sostenendoli così nella fase di elaborazione degli stessi, in un ambiente protetto e non giudicante, in cui creare anche nuove occasioni di relazione e di sostegno reciproco.

“In un momento storico – commenta l’assessore alle Politiche sociali, Barbara Scifo – in cui le separazioni rappresentano una realtà sempre più diffusa, che porta con sé tante fatiche e nuove forme di fragilità, credo che la possibilità di poter beneficiare, peraltro senza alcun onere per i partecipanti, di un percorso di accompagnamento per fronteggiare il delicato momento della separazione, guidato da figure professionali molto competenti, rappresenti davvero un’opportunità preziosa per le nostre famiglie. È per questa ragione che abbiamo accolto con grande entusiasmo fin da subito il risultato positivo di questo progetto del bilancio partecipativo, lavorando in questi mesi al fianco delle proponenti per la sua migliore realizzazione e confidiamo che le persone interessate sappiano cogliere l’occasione, superando gli eventuali timori e difficoltà organizzative, a favore di un futuro beneficio per loro e per i loro figli”.

Soddisfazione anche per Eleonora Gonnella, assessore alla Partecipazione, che ha guidato il team dell’iniziativa Mi lancio nel bilancio: “Il progetto Ti do la mia parola – dice Gonnella – nasce dalla integrazione tra due proposte presentate nell’ambito della prima edizione del bilancio partecipativo e grazie alla collaborazione tra i soggetti proponenti, che hanno condiviso la formulazione di una proposta unica che ha in effetti riscontrato un buon successo nella votazione finale. Un’idea che si è trasformata in progetto e che costituirà un altro tassello importante dell’ampia offerta dei servizi alla persona del nostro Comune”.

La domanda per l’iscrizione al gruppo dei bambini è disponibile sul sito del Comune (clicca qui); per iscriversi al gruppo degli adulti è sufficiente invece inviare una mail all’indirizzo [email protected] In entrambi i casi la domanda di iscrizione dovrà pervenire entro e non oltre il 18 dicembre 2015. I percorsi partiranno indicativamente a febbraio 2016. Il progetto sarà presentato il prossimo martedì 17 novembre, alle 21.00 in biblioteca, alla presenza dell’assessore Scifo e delle curatrici del progetto, la mediatrice familiare Giuseppina Omodeo Salé, e l psicologhe Laura Patti e Michela Rapomi Colombo.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese