Home Dal Comune

“Garanzia Giovani” e inserimento lavorativo

16 marzo 2015 – Afol Metropolitana Area Nordovest organizza, con il Comune di Arese e gli istituti scolastici e formativi del territorio, un seminario informativo articolato in due appuntamenti e denominato Garanzia Giovani. Il seminario, che è rivolto ai giovani sotto i 29 anni di età e alle aziende, si prefigge lo scopo di far conoscere i servizi legati a questa nuova opportunità per i giovani e le aziende, illustrando le modalità di accesso al programma. Nella prima data, quella del prossimo martedì 17 marzo, alle 15,30 in biblioteca, si parlerà del Piano Garanzia Giovani in generale, delle opportunità per i giovani e per le aziende, dei servizi di Afol Metropolitana e del portale Giovani in azienda. Il successivo martedì 25, sempre alle 15,30 in biblioteca, gli argomenti affrontati saranno le opportunità per i giovani alla fine del ciclo scolastico, l’innovazione e le startup di impresa. Questo secondo appuntamento sarà curato da Workoop in collaborazione con il Liceo Falcone e Borsellino.

Il progetto, che è il primo programma nazionale destinato a offrire un’opportunità di formazione e di lavoro per i giovani, si inserisce nel quadro del piano europeo “Youth Guarantee”, che mira a favorire l’avvicinamento dei giovani al mercato del lavoro, e contestualmente rappresenta una opportunità per le aziende che vogliono inserire risorse umane qualificate e motivate. Garanzia Giovani si rivolge ai cittadini che hanno un’età compresa tra 15 e 29 anni e che non sono attualmente impegnati in attività di formazione o lavoro. Il Piano vuole dare supporto a questi giovani, offrendo loro servizi che permettono di accedere a opportunità di formazione, tirocinio, servizio civile, lavoro dipendente o autonomo, individuate attraverso percorsi personalizzati e con la guida di un consulente esperto.

Anche le aziende che aderiscono all’iniziativa, offrendo opportunità di tirocinio o di inserimento lavorativo, vedranno riconosciuto economicamente il loro impegno. Il Piano prevede, infatti, l’erogazione di bonus per l’inserimento lavorativo, che possono arrivare fino a 6 mila euro per un contratto a tempo indeterminato, e incentivi per l’avvio di un tirocinio.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese