Home Eventi

Festa patronale 2012: il programma

21 giugno 2012 – Con l’arrivo degli ultimi giorni di giugno, la ProLoco è già pronta per la tradizionale Festa Patronale dei SS.Pietro e Paolo. Quest’anno i festeggiamenti saranno divisi su 5 serate: dopo l’ottima performance in apertura dei campionati europei di scherma (leggi qui), l’apertura, sabato 23 giugno, sarà affidata all’associazione Vox Aurae. Alle ore 21 l’orchestra di fiati  eseguirà il VII concerto dei Santi Patroni sulla Piazza SS.Pietro e Paolo, a cui farà seguito alle ore 21 di domenica 24 un concerto jazz a cura della associazione Corman’s Jazz Ensemble, sempre sulla piazza SS.Pietro e Paolo. Poi qualche giorno di “riposo” per i ragazzi della ProLoco di Arese, fino a venerdì 29 giugno, giornata clou della festa con la Messa Granda Cantada alle ore 21 nella chiesa parrocchiale dei SS.Pietro e Paolo con il tradizionale e bene augurante pallone da bruciare. A seguire la Filarmonica G.Verdi ci allieterà tra le vie del centro, verso il rinfresco organizzato dalla Cooperativa e dal bar La Svolta.

Un appuntamento imperdibile per i più piccoli è “il pozzo dei desideri”, mentre per i più grandi è stato organizzata una gara di salto dell’oca; in oratorio si svolgerà invece la finalissima del Torneo delle Nazioni organizzato dal GSO e a chiusura della serata andrà in scena l’attesissimo spettacolo pirotecnico. Ma la festa non finisce qui, e nella serata di sabato 30 giugno, sulla piazza C.A. Dalla Chiesa, ci sarà la festa “Bav…Arese”, una festa della birra con salamelle, patatine, birra e tanta musica con gli Avengers e l’Ortica Blues Band. Domenica 1 luglio infine, durante tutta la giornata (dalle ore 10 alle ore 20 circa) saranno presenti dei gonfiabili e una pista di macchinine nell’area mercato di via Monviso, e il gran finale delle celebrazioni con una serata di ballo liscio sulla piazza C.A. Dalla Chiesa animata da Edoardo e la sua band. Per qualsiasi informazione sugli eventi della festa patronale 2012 potete visitare il sito www.prolocoarese.it.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.

Servizio di Davide Fina