Home Eventi

Gualazzi e Lindsay sul palco di Castellazzo

12 luglio 2014 – Si intitola “Welcome to my hell tour 2014” ed è l’appuntamento con Rapahel Gualazzi a Villa Arconati, in calendario mercoledì 16 luglio, che condividerà il palco con Arto Lindsay. Dopo aver appassionato i pubblici di tutto il mondo, Gualazzi torna sui palchi del nostro paese con un nuovo capitolo live. Uno spettacolo travolgente, dinamico e sfaccettato, in cui è accompagnato da nove musicisti. Il tutto costruito attorno al suo inconfondibile sound internazionale, capace di spaziare con naturalezza dal jazz al blues, con incursioni nel gospel e nel soul, così come nel country e nel rock, con un omaggio ai classici, da Verdi al felliniano Rota. Dopo esser stato protagonista del movimento No Wave, portato alla luce dalla compilation “No New York” prodotta da Brian Eno nel 1978, Arto Lindsay è riuscito a creare una sintesi particolarissima tra la musica sperimentale e le influenze popolari che ha assorbito negli anni di gioventù trascorsi in Brasile. Un artista unico con uno stile inconfondibile. In questo concerto la sua performance è impreziosita dalla presenza di Marc Ribot.

L’inizio dello spettacolo è previsto per le 21.30, con i biglietti disponibili a 30 euro (poltronissime) e a 25 euro (poltrone), oltre ai diritti di prevendita. L’allestimento del Festival comprende oltre duemila posti scoperti. La prevendita è gestita da Mailticket, Ponderosa, TicketOne e VivaTicket.

Come per la passata edizione, anche quest’anno sarà possibile visitare la villa prima di ogni concerto: un’occasione unica per vedere ambienti chiusi al pubblico e conoscere i segreti degli Arconati. Le visite sono organizzate dalla Fondazione Augusto Rancilio e prevedono una donazione minima di cinque euro (devoluti al recupero di villa Arconati). Le visite sono previste alle 20:00 e alle 20:30 e sono accessibili anche a chi non è in possesso del biglietto del Festival. Visti i posti limitati, si consiglia la prenotazione scrivendo a [email protected] o telefonando al numero 324 5927769. Maggiori informazioni si trovano all’indirizzo www.villaarconati.it.

Per raggiungere l’area del Festival è previsto anche un servizio di minibus gratuito di collegamento a Villa Arconati, con partenza alle ore 20:15 da Milano Lampugnano (pensilina D1) e alle 20:40 dalla stazione FNM di Bollate Centro (P.zza C. Marx). Gli aresini possono prenotare un passaggio su richiesta dal Centro Commerciale Giada telefonando al numero verde 800 474747 entro il giorno prima del concerto. A fine spettacolo la navetta parte dalla Piazzetta della Chiesa San Guglielmo (adiacente la Villa)

Chi desidera raggiungere Villa Arconati con la bicicletta potrà seguire uno specifico percorso con accompagnatore attraverso il Parco delle Groane. La partenza è prevista alle 20:30  dalla nuova “velostazione” posta presso la stazione FNM di Bollate Nord. Per prenotazioni o per noleggiare le bici basta telefonare numero verde 800 474747.

Il Festival di Villa Arconati è un progetto musicale e culturale realizzato grazie alla collaborazione fra i Comuni di Bollate, Arese, Garbagnate Milanese, la Provincia di Milano, la proprietà di Villa Arconati e i sostenitori della manifestazione. L’origine dell’evento risale al 1985, anno in cui per la prima volta Villa Arconati venne aperta al pubblico per ospitare concerti di musica classica. La rassegna di musica ha poi lasciato spazio nel 1989 al “Festival di Villa Arconati”, il quale, nel corso di un ventennio, si è affermato quale la manifestazione più prestigiosa dell’estate milanese. Informazioni dettagliate sull’evento sono disponibili all’indirizzo www.festivalarconati.it.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.