Home Eventi

I biscotti di San Patrignano per la prevenzione

21 giugno 2016 – Anche Arese parteciperà all’iniziativa di San Patrignano “Fermiamoli prima”. La Comunità per la prima volta nella sua storia sarà presente in oltre 100 piazze italiane, dove offrirà i biscotti prodotti dal suo forno per raccogliere fondi a sostegno dei suoi progetti di prevenzione. Ad Arese i banchetti di San Patrignano saranno presenti, nell’ambito delle festività patronali, sabato 25 e domenica 26 giugno in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa e saranno gestiti dall’associazione PuntoGroove. “La Comunità – spiegano quelli di San Patrignano – sceglie di scendere in piazza con i banchetti a sostegno della prevenzione, uno dei due cardini della nostra mission assieme al recupero. San Patrignano infatti ogni anno incontra circa 50 mila studenti di tutta Italia portando loro le testimonianze dei suoi ragazzi in percorso, giovani che sono caduti e che ben sanno quanto sia duro e faticoso rialzarsi. Incontri che spesso aprono il cuore degli studenti che riflettono su quello che può essere il loro stile di vita, si confrontano e si raccontano”.

“La prevenzione – commentano invece il sindaco, Michela Palestra e l’assessore Roberta Tellini – è fondamentale: promuovere e rendere consapevoli i nostri ragazzi dei rischi derivanti dall’uso di sostanze stupefacenti deve essere una priorità per tutti. Siamo grati, quindi, all’associazione PuntoGroove che si è resa disponibile a partecipare a questo progetto che serve a sensibilizzare noi tutti sull’importanza della prevenzione e del recupero”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese