Home Eventi

Per un weekend “Sardegna in piazza” ad Arese

13 novembre 2015 – I colori e soprattutto i sapori della Sardegna per un fine settimana faranno tappa ad Arese. Da oggi e fino a domenica 15 infatti, in piazza 11 settembre, dalle 9.00 acce 21.00, saranno presenti stand all’interno dei quali si potranno trovare i tipici prodotti enogastronomici e artigianali della Sardegna. Tra le varie proposte degli operatori sardi gli aresini potranno trovare prodotti ittici, pane carasau, spianata, seadas, torrone morbido, pecorino, miele amaro, salumi, vini e liquori, come Cannonau, Turriga, liquore al mirto, birra Ichnusa spillata e in bottiglia, oggetti in sughero e un’ampia gamma di cestineria sarda. Nella sola giornata di domenica la festa si estenderà anche in piazza Dalla Chiesa, via dei Caduti, via Mattei angolo via dei Giardini. Queste vie vedranno la presenza di hobbisti, artigiani e artisti. Inoltre molti dei negozi del centro storico rimarranno aperti. Ci saranno poi occasioni di svago anche per i più piccoli, con truccabimbi e gonfiabili.

“Siamo felici – commenta l’assessore allo Sport e Tempo libero, Roberta Tellini – di poter ospitare una manifestazione che ci permetterà di incontrare da vicino una delle regioni più belle e ricche di tradizione del nostro Paese. Ringrazio Ascocen per la preziosa collaborazione e tutti quanti si stanno adoperando per la buona riuscita dell’iniziativa”. Il sindaco, Michela Palestra e l’assessore al Commercio, Giuseppe Augurusa, dal canto loro auspicano che questa iniziativa non resti isolata: “L’iniziativa di questo fine settimana è importante per valorizzare il territorio e per sviluppare l’attrattività del nostro centro storico, obiettivo importante per la nostra amministrazione. Sarebbe interessante scoprire, conoscere e degustare i prodotti della tradizione agroalimentare e gastronomica di tutte le Regioni italiane, per cui speriamo che questa manifestazione possa essere di buon auspicio per iniziative simili future”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese