Home Eventi

Si chiude l’anno accademico dell’Uniter

28 aprile 2011 – L’attività dell’Uniter è giunta alla fine del suo percorso annuale. Con il mese di maggio si concludono tutte le iniziative di un anno proficuo e di un intenso lavoro che ha dato molte soddisfazioni ai soci, ma anche al gruppo di collaboratori che si sentono così più stimolati a riprendere con maggiore entusiasmo e vigore l’attività del prossimo anno, per offrire un servizio sempre più ricco e di qualità. Il mese di maggio sarà caratterizzato dal viaggio a Istanbul, che concluderà degnamente il corso di Arte Islamica tenuto dalla seguitissima docente Maria Garbini Fustinoni. Per quanto riguarda il teatro, l’Uniter porterà i suoi soci allo Strehler per il coinvolgente spettacolo “Donka, una lettera a Cecov”.

Le ultime conferenze dell’anno accademico avranno come filo conduttore lo spettacolo. La prima, che si svolgerà giovedì 5 maggio alle ore 14,30 all’Auditorium Aldo Moro di via Varzi, avrà per titolo “Omaggio a Luchino Visconti” e sarà tenuta dalla nipote del grande regista Anna Gastel, storica dell’arte e Presidente del FAI Lombardia, insieme al figlio Guido Taroni, fotografo. I due presenteranno filmati e proiezioni di immagini e documenti, anche inediti, provenienti dall’archivio di famiglia, accompagnati da registrazioni di brani musicali per parlare di Luchino Visconti e la musica, compagna di una vita dell’artista, un aspetto non secondario della cultura e dell’opera del grande regista. L’incontro di giovedì 12 maggio concluderà in allegria l’anno con una conferenza-spettacolo dedicata alla storia della canzone italiana del biennio 1964-65. Maria Grazia Vacalopulo curerà i testi e la regia e dirigerà i solisti e il coro “Vittorio Tosto” dell’Uniter. Presenteranno Silvia Mercoli e Giorgio Fiorini, due attori che condurranno in modo piacevole e leggero i soci durante quest’ultima occasione di incontro dell’anno accademico.