Home Eventi

Studiare all’estero con Intercultura

22 ottobre 2014 – Intercultura terrà, il prossimo giovedì 23 ottobre alle ore 20,45 presso l’auditorium, l’annuale presentazione pubblica dei suoi programmi, in un evento organizzato dai volontari del Centro Locale Arese e patrocinato dal Comune. Nel corso della serata saranno presentati gli studenti, le famiglie e le scuole che hanno partecipato o stanno partecipando a un programma di studio Intercultura e i programmi di invio, ospitalità e scuola per l’anno 2015/15. Dall’apertura del centro locale nel 2009 è in continuo aumento il numero degli studenti che decidono di trascorrere un lungo periodo di scuola superiore e di vita nei quattro angoli del mondo. Quest’estate sono partiti quattro adolescenti del Centro locale di Arese e dintorni per uno dei 60 Paesi dove opera Intercultura: Brasile Svizzera, Usa e Spagna, queste le destinazioni scelte per un anno di studio e di vita a contatto con un’altra cultura, molto diversa dalla nostra.

Lo sanno bene gli studenti del Centro Locale di Arese tornati all’inizio dell’estate dal loro periodo di studio all’estero in Ungheria, Usa, e Australia, dove non solo hanno imparato una nuova lingua, ma hanno sviluppato competenze che li accompagneranno come un valore aggiunto nel loro percorso di vita: dal saper sviluppare strumenti di comprensione di altre culture, alla gestione dell’ansia, a imparare a cavarsela con le proprie forze in situazioni nuove e non conosciute. Questo succede in particolare in quei Paesi molto diversi dall’Italia, come quelli dell’Asia, dove Intercultura sviluppa programmi in India, Cina, Giappone, Thailandia e Malesia. Nel centro locale di Arese sin dalla sua costituzione sono, invece, stati ospitati studenti provenienti da paesi da quattro continenti e da Paesi come Cina, Giappone, Argentina, Paraguay, Ecuador, Turchia, Serbia, Canada, Australia,Norvegia, Islanda, Usa, Portogallo, Belgio, Bosnia-Erzegovina e Repubblica Ceca.

Oltre ai programmi individuali varie scuole del territorio hanno partecipato a scambi di classe e continuano questa importante esperienza che vede coinvolti non solo gli studenti e i loro insegnanti che fanno l’esperienza direttamente, ma anche le famiglie e tutta la scuola. Sono loro, insieme ai volontari del Centro locale di Arese, che parteciperanno a uno speciale incontro con il pubblico per raccontare la loro esperienza di vita e di studio e per rispondere alle domande di studenti, genitori e professori che fossero interessati al nuovo bando di concorso di Intercultura che scadrà il 10 novembre 2014. Durante questo incontro, oltre a tutti i programmi della associazione, sarà presentato in particolare il programma di invio di ragazzi italiani per vivere e studiare all’estero nell’anno scolastico 2015–2016. Saranno illustrate tutte le novità sulle destinazioni e verranno dati maggiori dettagli sulle centinaia di borse di studio che anche quest’anno vengono messe a disposizione da enti, aziende, banche e fondazioni.

Per maggiori informazioni sui programmi Intercultura Centro Locale Arese è possibile contattare Paola Negrini Responsabile dei soggiorni di studio all’estero al numero 338-1489959 oppure via mail a [email protected], e Francesca Maggi Responsabile dei programmi di ospitalità al numero 347-7920129 oppure via mail a [email protected] Oppure visitare il sito dell’Associazione Intercultura (clicca qui).

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese