Home Eventi

Una serata per conoscere Intercultura

17 ottobre 2012 – Il prossimo giovedì 18 ottobre, dalle ore 20,00 all’auditorium Primo Levi di Bollate, in via Varalli 20, sarà possibile partecipare alla presentazione pubblica dei programmi 2013-14 dell’associazione Intercultura, che si occupa dell’invio invio di studenti italiani all’estero e offre ospitalità agli studenti stranieri in famiglie e scuole della zona di pertinenza. Nello specifico la serata è organizzata dal Centro Locale di Arese che, oltre al nostro, segue anche i comuni di Bollate, Garbagnate Milanese, Rho, Lainate, Cesate, Senago, Baranzate, Pero, Cornaredo, Pogliano Milanese, Pregnana Milanese e Vanzago. Interverranno alla presentazione studenti italiani, famiglie e studenti stranieri ospitati da famiglie della zona e provenienti da Portogallo, Bosnia-Erzegovina e Paraguay. “Abbiamo scelto di tenere la serata a Bollate – spiega Marina Gioia, presidente del Centro Locale di Arese di Intercultura – perché tre dei quattro studenti che stiamo ospitando in questo momento frequentano l’Istituto Superiore Primo Levi di Bollate. La nostra presenza è comunque ben radicata in tutte le scuole del territorio, comprese ovviamente quelle aresine”.

Intercultura è un associazione culturale apartitica che non ha scopo di lucro, e che si propone di operare nel settore della educazione interculturale con programmi che diano ai partecipanti, provenienti da tutto il mondo, la possibilità di ampliare i propri orizzonti culturali, vivendo a contatto con culture e sistemi educativi diversi dai propri. L’Associazione collabora con enti pubblici e privati che si propongono fini di educazione interculturale per una migliore conoscenza reciproca, e svolge qualsiasi altra attività utile ed opportuna per mantenere l’Associazione stessa funzionante nel settore della educazione interculturale.

Se siete interessati a fare un’esperienza all’estero, oppure a ospitare uno studente straniero, questo è l’appuntamento che fa per voi. Per informazioni sulle attività del centro aresino di Intercultura è possibile contattare telefonicamente Marina Gioia al numero 338-9770574 o, per posta elettronica, all’indirizzo [email protected]

Servizio di Patrick Evi

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.