Home Eventi

Uniter: la convivenza tra ebrei e palestinesi

01 aprile 2014 – Il programma delle conferenze Uniter per il mese di aprile si aprirà, il prossimo giovedì 3, con Bruno Segre che, introdotto da Gian Paolo Lecis, presenterà Nevé Shalom – Wahat Al-Salam: un’oasi di pace nel martoriato Medio Oriente. Nel corso della conferenza verrà presentata la realtà di un villaggio cooperativo di ebrei e arabi palestinesi, musulmani e cristiani, tutti cittadini di Israele, che si impegnano a convivere e a educare i propri figli alla pace, costruendo una comunità sociale, culturale, e politica fondata sulla reciproca accettazione, il rispetto e la cooperazione. Bruno Segre, classe 1930, ha subito in prima persona la persecuzione messa in atto nell’Italia fascista contro la minoranza ebraica.

Segre è autore di numerosi saggi sulla storia e la cultura degli ebrei e, fra i suoi molti incarichi, ha fatto parte del consiglio del Centro di documentazione ebraica contemporanea di Milano. Ha inoltre diretto il periodico di vita e cultura ebraica Keshet ed è stato per sedici anni presidente dell’Associazione italiana Amici di Nevé Shalom/Wahat al-Salam. Gian Paolo Lecis ha insegnato inglese e italiano come lingue straniere, avendo così la possibilità di avvicinarsi al dialogo tra culture e religioni e quindi di partecipare a diversi gruppi impegnati per la pace; ha vissuto l’esperienza di trascorrere una settimana nel villaggio Nevé Shalom e di incontrare persone “costruttrici di pace” in Israele e nel mondo.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese