QuiArese

Mercoledì 27 marzo 2019
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Cronaca Cronaca Inquinamento: ad Arese dismessa centralina Arpa

Inquinamento: ad Arese dismessa centralina Arpa

E-mail Stampa PDF

10 gennaio 2019 - Il Movimento 5 Stelle denuncia come la centralina dell'Arpa posizionata in via Matteotti 30, l'unica stazione di misurazione della qualità dell'aria nella nostra città, nel 2018 si sia trovata in una condizione di totale blackout per 147 giorni, non effettuando dunque nessun rilievo per un periodo equivalente a circa cinque mesi su dodici. E in effetti una semplice verifica sul sito Arpa (clicca qui) permette a chiunque di verificare come l'ultimo dato disponibile, per esempio per il PM10, risalga al 6 agosto 2018.

"Prendendo i dati del PM10 dallo storico del sito di Arpa - sostiene il Movimento 5 Stelle - con solo 19 giorni sopra la soglia, Arese risulta la città con meno giorni superati nella provincia di Milano, mentre nel 2016 e nel 2017 era tra le prime nella classifica delle città più inquinate. Cosa è successo? Purtroppo è successo che dal 7 agosto 2018, proprio in prossimità dell'arrivo della stagione autunnale e invernale, quando scatta il periodo termico e l'inquinamento sale, la centralina di via Matteotti 30 non registra alcun dato, non solo quelli relativi al PM10 ma di nessun altro inquinante viene misurata la quantità nell'aria che respiriamo".

La spiegazione a quanto accaduto l'ha fornita direttamente Arpa, che interpellata dall'aresino Saronni, che si era occupato della rielaborazione dei dati per conto del M5S, afferma che "la stazione di rilevamento di Arese è stata dismessa durante l'estate 2018". Non si tratta dunque di un semplice, per quanto prolungato, malfunzionamento, ma di una precisa scelta di eliminare l'unica centralina presente sul nostro territorio.

E come possono dunque gli aresini avere informazioni in merito all'aria che respirano? E' sempre Arpa, nella stessa mail, a dare una risposta, affermando che "Il Comune di Arese fa parte dell'Agglomerato di Milano. Pertanto può prenderne a riferimento le concentrazioni di PM10 (e degli altri inquinanti) rilevate dalle stazioni di monitoraggio che fanno parte dell'agglomerato".

Oppure come afferma Arpa nella stessa mail, gli aresini per conoscere la qualità dell'aria che respirano possono scaricare dal sito "le stime comunali ottenute utilizzando un modello fisico-matematico di qualità dell'aria. Esse forniscono un'informazione di quella che è l'esposizione media della popolazione, laddove non è presente una stazione fissa di rilevamento della qualità dell'aria".

Oltre al problema relativo alla centralina esistente, i 5 Stelle spostano anche l'attenzione sulla mancanza di monitoraggi certificati nell'area del centro commerciale, fatto considerato grave soprattutto in questo momento dove si parla di un'importante aumento della sua superficie e quindi presumibilmente del traffico che graviterà intorno ad Arese: "A questi dati mancanti - affermano i Pentastellati - si somma il fatto che i monitoraggi ambientali condotti vicino al centro commerciale non abbiano gli strumenti certificati di taratura che Arpa richiede dal 2014, e che i dati ambientali non siano pubblicati come richiede la legge e il piano dei monitoraggi stesso. Abbiamo presentato due mozioni a riguardo in consiglio comunale che sono state bocciate, come sempre, criticando il fatto che risultavano offensive nei confronti dell'operato della maggioranza. Chi gestisce e amministra il territorio ha il dovere di vigilare e non dovrebbe essere compito dell'opposizione richiedere di far osservare all'operatore del Centro le prescrizioni di Arpa, o di rendere pubblici i dati delle campagne di monitoraggio. Come si fa inoltre ad affermare che è necessario raddoppiare le superfici commerciali, quindi il carico veicolare, in area ex-Alfa per ridurre l'inquinamento, senza avere dati certi e confrontabili?".

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese

 

Arese, la nostra città

valera_2.jpg

Il prossimo evento al QuiArese TechCafé

Banner

Banner

Banner

Le lettere

 

Vegetti: "Caro Cda, è così che si torna riferimento sociale?"

12 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di Achille Vegetti, fino al maggio 2017 presidente della Cooperativa Agricola Edificatrice. Nella quale Vegetti sostiene ...

 

Studentessa aresina premiata dai Maestri del Lavoro

03 dicembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo contributo di Giorgio Fiorini, che ci parla del Convegno “Scuola-Lavoro” organizzato dal Consolato milanese della Federmaestr...

 

Zaffaroni: "Non si uccidono così le tradizioni"

Caro direttore,ieri sera, 29 giugno 2018, si è consumato ad Arese l’ennesimo scempio nei confronti della cittadinanza, dei commercianti e delle tradizioni. La festa patronale...

 

Vegetti: "Comunali, perché non ci sarà una lista di sinistra"

04 giugno 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Achille Vegetti, ex portavoce della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà, che spiega l'assenza di una li...

 

"Riaprire piazza alle auto non incentiva il commercio locale"

25 maggio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un lettore, che commenta la proposta avanzata dal candidato del centrodestra, Vittorio Turconi, nella serata di confr...