Home Politica

Adesso Arese archivia primarie e guarda oltre

05 dicembre 2012 – Alla fine Matteo Renzi è uscito sconfitto dalle primarie del centrosinistra, sia a livello nazionale sia, per quanto riguarda il ballottaggio, a livello cittadino. “Non è andata come speravamo – commenta Marco Gusmerotti del comitato Adesso Arese! – in quanto non siamo riusciti fino all’ultimo a convincere la maggioranza degli elettori del centrosinistra aresino che era questo il momento in cui bisognava votare Renzi e aprire un nuovo ciclo politico, contraddistinto da una moderna e rinnovata visone, impostazione  e capacità di creare fiducia ed entusiasmo civico-politico nelle persone comuni. Il comitato pro Renzi Adesso Arese! si congratula comunque con il vincitore delle primarie del centrosinistra, che ha ottenuto una vittoria larga e meritata e che adesso sarà il nostro candidato premier”.

Al di la del risultato finale, il comitato aresino pro Renzi è soddisfatto dei risultati ottenuti nella nostra città, dove il sindaco di Firenze ha raccolto il maggior numero di consensi della zona: “C’è comunque grande soddisfazione – conferma Gusmerotti – per i risultati ottenuti in questi due turni. Anche perché quella delle primarie è stata una battaglia condotta da uno, Matteo Renzi, contro tutti, Vendola, Puppato e Tabacci. E’ abbastanza chiaro, infatti, che l’esito finale è stato determinato dal voto di chi, al primo turno, si era espresso a favore di uno degli altri tre candidati. Al di la di questo siamo fieri di essere riusciti a contribuire a fare in modo che Arese sia risultata la città con più consensi renziani rispetto ai paesi limitrofi dell’hinterland milanese, nonché a ottenere un risultato di gran lunga maggiore rispetto al dato complessivo nazionale. Segnale, questo, che evidenzia comunque un’indicazione forte e precisa espressa di una buona parte degli aresini, che hanno manifestato il desiderio e la volontà di intraprendere la strada del rinnovamento politico indicata dal sindaco di Firenze”.

Adesso Arese! sottolinea, infine, che il suo contributo al centrosinistra non si esaurirà con la fine delle primarie e che il comitato intende mantenere un ruolo attivo all’interno del Pd e della coalizione di centrosinistra: “Per quanto ci riguarda – conclude Gusmerotti – il nostro impegno non finisce qui: da oggi, infatti, si ricomincia guardando avanti ai prossimi mesi che ci aspettano, con l’intento di provare a dare un contributo forte ad Arese per far vincere il centrosinistra in tutte le imminenti competizioni elettorali. Giovani e anche meno giovani si sono avvicinati ad Adesso Arese! con grande entusiasmo, passione e dedizione rivolta alla buona e comune politica attiva, come forse da tempo non si vedeva nella nostra città. L’auspicio è che questo ritrovato approccio e prezioso sostegno non vada disperso a partire dalla fine primarie”.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.