Home Politica

Anche ad Arese al ballottaggio vince Bersani

03 dicembre 2012 – Sorpasso. Nel turno di ballottaggio delle primarie nazionali del centrosinistra, il seggio aresino ha sovvertito il risultato del primo turno, con Pierluigi Bersani che ha ottenuto il 55 per cento delle preferenze contro il 45 per cento totalizzato da Matteo Renzi. Alle urne si sono recati meno elettori rispetto al primo turno, 1.141 contro i 1.250 di settimana scorsa, per un calo di affluenza pari al 9,5 per cento. Un dato questo che non sembra però avere penalizzato Renzi, visto che in termini assoluti i suoi votanti, una settimana sull’altra, sono diminuiti solo dell’8,2 per cento. A decretare la vittoria di Bersani è stato quindi, esclusivamente, il voto di coloro che al primo turno avevano votato per Vendola, Puppato o Tabacci, che apparentemente si è riversato in toto su Pierluigi Bersani. Si conferma comunque il fatto che nella nostra città Renzi raccoglie più consensi rispetto al dato nazionale.

In termini assoluti Pierluigi Bersani è stato votato da 627 persone (507 una settimana fa) mentre Matteo Renzi ha totalizzato 512 voti (554 una settimana fa). Per quanto riguarda i candidati esclusi dal ballottaggio, al primo turno Vendola aveva ottenuto 133 voti, Puppato 44 e Tabacci 10. Come settimana scorsa, anche al ballottaggio si sono registrate due schede bianche.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.