Home Politica

Bettinardi: “Il nostro voto a favore del Pgt”

01 luglio 2014 – Riceviamo da Arese al Centro e pubblichiamo il testo integrale della dichiarazione di voto a favore dell’approvazione del Pgt letta ieri sera in consiglio comunale dal capogruppo Giuseppe Bettinardi.

La costruzione di questo Piano di Governo del Territorio ha certamente richiesto un lungo e impegnativo lavoro, iniziato nel 2005 con la pubblicazione dell’avvio del procedimento. Il nostro gruppo consiliare vuole esprimere a tutti i componenti dell’ufficio di piano un particolare ringraziamento, un gruppo di lavoro multidisciplinare interno alla struttura Comunale, costituito da funzionari tecnici che avvalendosi di supporti esterni esclusivamente per studi specifici, hanno realizzato uno strumento articolato e ricco di contenuti. Tale decisione, da noi sempre apprezzata, ha caratterizzato anche l’azione dell’attuale maggioranza che ha personalmente contribuito a dare una connotazione scientifica alla stesura del documento,avvalendosi del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano.

Questa breve introduzione per sottolineare quanto tempo è trascorso dall’avvio del procedimento e, della indispensabile necessità di dotare la nostra città di uno strumento flessibile, assai meno vincolante ma più programmatico, atto a consentire un organico sviluppo del territorio in armonia con le necessità dei cittadini. Uno strumento che consenta uno sviluppo equilibrato del territorio salvaguardando le caratteristiche peculiari della città e l’eccellenza dei servizi che la contraddistinguono. Tengo ora a sottolineare alcuni concetti che, con piacere, abbiamo ritrovato nel documento posto in approvazione: perequazione e compensazione urbanistica attraverso l’applicazione dei criteri di negoziazione che si generano in particolare a favore dei privati proprietari di aree destinate a infrastrutture pubbliche. Importante consideriamo la conferma dell’applicazione di criteri di incentivazione, conseguenti al risparmio energetico, con la realizzazione di edifici ricadenti in classe A e alle nuove formule di calcolo volumetrico inserite nel Piano delle Regole atte a migliorare dal punto di vista architettonico la progettazione degli edifici. Condividiamo a pieno la disciplina che determina la maggiore flessibilità al recupero dei nuclei di vecchia formazione e siamo concordi con la decisione di impedire ulteriore consumo di suolo.

Parimenti, dopo aver manifestato in più sedi la nostra perplessità al reale funzionamento e attuazione degli Ambiti di Trasformazione Urbanistica, particolarmente concentrati a sud della nostra città, esprimiamo oggi un giudizio positivo, nel constatare che molte osservazioni anche quelle relative agli Atu, presentate dai nostri cittadini, sono state accolte totalmente o parzialmente. Certamente tutto è migliorabile e con la flessibilità del documento e l’intelligenza intellettuale delle parti in causa, siamo certi si riuscirà a dare risposte concrete ai nostri cittadini. Termino l’intervento, sottolineando positivamente la consistente dotazione di aree per attrezzature e servizi pubblici nella nostra città, pari a circa 40 mq/abitante, ben maggiore rispetto della normativa regionale che prevede 26,5 mq/abitante. Alla luce di quanto già espresso in sede di adozione del Pgt in commissione urbanistica, dichiariamo la nostra volontà ad approvare il Piano di Governo del Territorio posto questa sera a valutazione.

Arese al Centro
Giuseppe Bettinardi

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese