Home Politica

Carlo Delmonte, il ricordo del cognato

20 febbraio 2014 – Lunedì scorso è mancato Carlo Delmonte, nella foto ritratto sui banchi del consiglio comunale, dove era stato eletto nell’amministrazione Fornaro. Del Delmonte politico potrete, se lo vorrete, leggere gli interventi utilizzando la funzione cerca del sito. Del Delmonte persona, invece, che abbiamo avuto il privilegio di conoscere in questi anni, non possiamo che dire che conserveremo sempre un ottimo ricordo. E, nel porgere le nostre condoglianze alla famiglia, lasciare che a parlare di lui sia il cognato Massimo Comi, che ci ha inviato questa lettera.

Carlo Delmonte, lunedì 17 febbraio, ci ha lasciati dopo una coraggiosa sia pur breve resistenza a una malattia che è stata più forte di Lui. Voglio raccontare di un Carlo impegnato in politica senza scadere nella retorica edificante: ricordo il suo stile, quella sua discrezione accompagnata alla intima consapevolezza che solo nel dar la parola ai fatti si concretizza l’impegno politico di utilità pubblica.

Il suo era un fare politica guidato da un tangibile e coerente ideale di servizio alla nostra comunità: militante nella Lega Nord, diviene consigliere di maggioranza nella giunta di Gianluigi Fornaro del 2009 con l’incarico di capogruppo del suo partito. Ideali e coerenza che gli avevano guadagnato la stima sia degli alleati sia degli avversari politici e che, quando disattesi, lo avevano indotto a una decisione dolorosa ma irreversibile: le dimissioni dalla Lega Nord e da capogruppo. Questo è Carlo Delmonte: un uomo appassionato, onesto, idealista, coerente nelle sue scelte per il bene della collettività.

Così ricordatelo.
Massimo Comi

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.