Home Politica

Cattaneo: “Viabilità Valera scempio al borgo”

15 giugno 2015 – Protesta il consigliere comunale della Lega Nord, Sergio Cattaneo, per i lavori viabilistici che hanno recentemente interessato il Borgo di Valera. In particolare Cattaneo parla di “scempio” per come è stata delimitata la nuova pista ciclabile realizzata nella frazione: “Devo necessariamente evidenziare – esordisce il consigliere leghista – lo scempio commesso da chi ha permesso il rifacimento della viabilità di via Salvador Allende all’altezza della Parrocchia San Bernardino. Per circa 20 metri sporgono dalla sede stradale degli autobloccanti e per il successivo tratto si sono posizionati dei New Jersey in cemento di colore bianco per dividere in due la carreggiata, con una parte di essa ciclabile e l’altra destinata al passaggio dei veicoli. Vorrei inoltre far notare che quegli autobloccanti sono alquanto pericolosi sia per i ciclisti sia per i mezzi che potrebbero danneggiarsi se inavvertitamente ci si passassero sopra. I New Jersey in cemento di colore bianco sono poi un pugno nell’occhio rispetto alle caratteristiche di questo piccolo borgo”.

Il consigliere della Lega Nord fa poi notare come la scelta effettuata a Valera sia in controtendenza rispetto al più generale progetto per la nuova viabilità cittadina, che su diversi assi non contempla delimitazioni fisiche, ma solo cromatiche, per le piste ciclabili. “Nel progetto della viabilità – conclude Cattaneo – si sono usati due pesi e due misure. Mi chiedo come mai nel piccolo tratto di via Salvador Allende si è voluto separare fisicamente la pista ciclabile, mentre nel progetto di tutta la nuova viabilità aresina non è prevista nessuna divisione strutturale, salvo una riga di vernice. Forse per i progettisti dipingere la pista ciclabile di rosso è sufficiente a mettere in sicurezza i ciclisti…”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese