Home Politica

Comune: approvato il bilancio di previsione, assente la Lega

06 marzo 2019 – Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale sono stati approvati il bilancio di previsione triennale del Comune di Arese e il Documento Unico di Programmazione (DUP). La votazione ha visto come unico voto contrario quello di Michaela Piva, rappresentante del Movimento 5 Stelle. Assenti, invece, i quattro consiglieri della Lega, che con una plateale protesta legata soprattutto alla causa in corso tra i comuni di Arese e Lainate hanno ancora una volta abbandonato l’aula all’inizio della seduta. Ridotto al minimo il dibattito politico, la votazione finale è stata preceduta da una serie di passaggi, tra cui l’analisi del bilancio economico preventivo 2019-2021 dell’azienda speciale Casa di Riposo “Gallazzi-Vismara”, l’approvazione del piano economico-finanziario di Gesem relativo al servizio di igiene urbana e la determinazione delle aliquote delle varie imposte municipali.

L’amministrazione sottolinea che per l’anno in corso “non è previsto alcun taglio ai servizi che vedono garantita la spesa per le politiche sociali e istruzione”. A parziale copertura di spese e investimenti è stato previsto un innalzamento della tassazione IMU dall’8,1 all’8,5 per mille. Questa imposta non grava sulla prima casa, ma essenzialmente su seconde case, negozi e immobili industriali. Le entrate previste da questo capitolo sono stimate in circa 250mila euro. Confermate senza variazioni, invece, tutte le tariffe e le aliquote già in essere nel 2018, tra cui TARI (rifiuti), TASI (servizi) e ICP (pubblicità e insegne). Per la casa di riposo è stato pianificato un investimento di 200 mila euro per lavori di ristrutturazione e migliorie.

Sul fronte del personale si registra la volontà di procedere a nuovi reclutamenti, tra cui un ulteriore agente di Polizia Locale, e a una riorganizzazione complessiva mirata a migliorare l’efficacia e l’efficienza della struttura. Per questo non sono escluse variazioni negli orari di apertura al pubblico. Per quanto riguarda le opere pubbliche, al piano già in fase di attuazione è stato aggiunto un intervento per 1,2 milioni di euro per la riqualificazione della scuola secondaria di primo grado Leonardo Da Vinci. Infine, confermata una nuova
edizione del Bilancio partecipativo.

Esprimo soddisfazione per un bilancio che ancora una volta presta particolare attenzione a scuola e sociale,” ha dichiarato il sindaco Michela Palestra. “L’indirizzo è fortemente visibile sia nel fatto che non vi sono stati tagli in questi capitoli sia dall’investimento che verrà fatto in favore della Casa di Riposo e per la scuola Leonardo Da Vinci. Solidarietà ed equità sono due principi che, assieme alla sussidiarietà, caratterizzano l’azione di questa amministrazione e che anche in questo bilancio trovano concretezza”.

Un commento è arrivato anche da Luca Nuvoli, vicesindaco e assessore al bilancio: “Avevamo tre importanti parole d’ordine: equità, innovazione e sviluppo. Sono particolarmente orgoglioso dell’avvio di un’importante riorganizzazione dell’ente che migliorerà i servizi offerti alla cittadinanza, così come la prevista assunzione di un vigile per rafforzare il presidio e il controllo del territorio, fortemente richiesto dai cittadini. Infine, la previsione della terza edizione del bilancio di partecipativo conferma la vocazione di questa amministrazione verso un utilizzo delle risorse dell’ente che veda un importante coinvolgimento della cittadinanza”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese