Home Politica

Dimissioni Ravelli effettive. Ora il commissario

17 agosto 2012 – Mancava solo l’ufficialità da parte del Comune al termine dei venti giorni che legge concede per eventuali ripensamenti, perché ormai già da qualche giorno era più che chiaro, probabilmente anche ai più scettici, che Pietro Ravelli non avesse alcuna intenzione di ritirare le proprie dimissioni da sindaco. E l’ufficialità è arrivata questa mattina con questo breve comunicato del Comune: “In seguito alle dimissioni del sindaco, dr. Pietro Ravelli, presentate il 27 luglio scorso e divenute irrevocabili nella giornata di ieri (alle ore 24.00 del 16 agosto), si chiude l’esperienza della Giunta Ravelli. Nella prossima settimana, presumibilmente, sarà nominato dal Prefetto di Milano un commissario straordinario per la gestione dell’attività amministrativa fino alle prossime elezioni (che si terranno probabilmente tra aprile – giugno 2013)”.

In realtà la nomina del commissario prefettizio dovrebbe essere nota già nella giornata di lunedì prossimo, perché le normative prevedono che il commissario venga nominato entro 48 ore da che le dimissioni del sindaco, e il conseguente decadimento di giunta e consiglio comunale, diventano effettive. L’amministrazione Ravelli chiude quindi la sua breve esperienza, meno di tre mesi, squassata, come ha dichiarato lo stesso ex sindaco, da dissidi interni, e lascia il posto a un funzionario inviato dalla prefettura che amministrerà Arese per i prossimi otto o dieci mesi. In teoria il commissario dovrebbe provvedere al disbrigo degli affari correnti, ma la persona che sarà nominata dal prefetto si ritroverà subito sulla sua scrivania una serie di emergenze che di ordinario hanno ben poco: per cominciare quelle immediate della scuola Silvio Pellico e del Centro Sportivo e quindi l’Accordo di Programma per l’area ex Alfa Romeo. E proprio per la scuola è bene ricordare che una soluzione alternativa a Pero potrà essere trovata solo fino al 23 di agosto, data alla quale dovrebbe essere prevista la pubblicazione della manifestazione di interesse per l’affidamento del primo appalto per il trasporto dei ragazzi a Pero.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.