Home Politica

Elezioni 2.0: se il candidato è nella rete

10 aprile 2012 – Vista l’importanza sempre maggiore del web come mezzo di comunicazione politica per raggiungere meglio il cittadino e per ascoltarlo, ci è sorta la curiosità di comprendere come si muovano i partiti che supportano i candidati sindaci alle elezioni comunali di Arese 2012. Uno studio siffatto non si può considerare completo perché riporta un’immagine statica ma può dare indicazioni interessanti per ciò che concerne la volontà e la capacità di comunicazione ai cittadini di coloro i quali andranno a gestire i soldi pubblici. L’esame è svolto – per ora – solo sui partiti in ambito locale (non vengono esaminati i siti istituzionali nazionali) e vengono verificate la presenza di un sito istituzionale, di un blog, di una pagina Facebook e di un profilo Twitter attivo. Prenderemo come definizione di “blog” quella di un sito web in cui l’autore pubblica periodicamente informazioni e considerazioni come in una sorta di diario online. Questa precisazione vale perché a volte occorre considerare blog anche un sito istituzionale in cui si trovano programmi, informazioni e documentazione ma non una pagina Facebook che raggiunge principalmente utenti Facebook. La ricerca non può essere esaustiva ma consideriamo che, se l’informazione (sito, blog, profilo Facebook, profilo Twitter) non viene trovata facilmente da un utente esperto, sia da considerarsi non raggiungibile da utenti meno esperti e quindi “non esistente”.

Ecco di seguito la tabella riepilogativa di quanto emerso da questa analisi:

Lista

Candidato

Sito

Blog

RSS

Commenti

Facebook

Twitter

Movimento 5 Stelle

Antimiani

PD

Augurusa

No

No

IDV

Augurusa

No

No

No

No

No

No

Sinistra per Arese

Augurusa

No

No

No

No

No

No

Un forum per la città

Augurusa

No

No

No

PDL

Gherardi

No

No

Sì?

No

UDC

Gherardi

No

No

No

Pensioni e Lavoro

Gherardi

No

No

No

No

No

Arese in testa

Muratori

No

No

No

Aresefuturo

Ravelli

No

Unione Italiana

Seeber

Gente di Arese

Seeber

No

No

Lega Nord

Seregni

No

No

No

Esame della presenza in rete dei candidati
Laura Antimiani: il Movimento 5 Stelle è presente su internet su tutti i canali principali e spinge per la compartecipazione del programma con i cittadini in maniera interattiva, come è nelle basi della filosofia del movimento. Sito M5S Arese: http://www.grilliaresini.it/, Blog: http://www.meetup.com/arese-e-valera/, Facebook: http://www.facebook.com/profile.php?id=1780997139&sk=wall, Twitter: https://twitter.com/#!/grilliaresini.

Giuseppe Augurusa: il sito del PD di Arese è aggiornato ma non permette di lasciare commenti, la pagina Facebook è aggiornata dagli utenti ma non si trova interesse per la piattaforma di microblogging Twitter. Un Forum per la Città possiede un blog via WordPress quindi permette di lasciare commenti ai post. Sito e Blog PD Arese: http://www.pdarese.it/home/, Facebook: http://www.facebook.com/groups/21975384977/, Blog Un Forum per la città: http://unforumperlacitta.wordpress.com/

Gherardo Gherardi: il PDL di Arese possiede un sito istituzionale mentre l’UDC ne propone due di cui uno ha una struttura simile a un blog ma nessun sito permette di lasciare commenti. Tutte le liste sono presenti su Facebook anche se PDL Arese ha preferito creare una pagina specifica come “Arese cambia”. Twitter è interessante solo per UDC che comunica le novità attraverso questo canale. Sito PDL Arese: http://www.pdlarese.it/, Siti UDC Arese: http://www.udcarese.it/ e http://udcarese.oneminutesite.it/, Facebook: http://www.facebook.com/pages/UDC-Arese/346031502110256, http://www.facebook.com/groups/276815449065432/ e http://www.facebook.com/aresecambia.

Luigi Muratori: Arese in testa possiede un sito aggiornato ed è presente sia su Facebook sia si Twitter per i propri elettori. Sito Arese in Testa: http://www.areseintesta.it/, Facebook: http://www.facebook.com/groups/areseintesta/, Twitter: https://twitter.com/#!/AreseInTesta.

Pietro Ravelli: Aresefuturo è presente sia come sito istituzionale, sia come blog – attraverso il quale vengono comunicate le informazioni per gli elettori – sia come pagina Facebook. Non viene utilizzato Twitter. Sito Aresefuturo: http://www.aresefuturo.it/, Blog: http://aresefuturo.wordpress.com/, Facebook: http://www.facebook.com/Ravelli2012.

Erika Seeber: anche se presente con una sola lista, possiamo trovare siti di Unione Italiana Arese e Gente di Arese su cui si possono lasciare commenti, così come nelle pagine di Facebook. Twitter è utilizzato solo da Gente di Arese. Sito e blog UI Arese: http://www.unioneitalianaarese.org/, Sito Gente di Arese: http://www.gentediarese.it/, Facebook: http://www.facebook.com/pages/Unione-Italiana-Arese/298333640222267 e http://www.facebook.com/gentediarese, Twitter Gente di Arese: https://twitter.com/#!/gentediarese.

Massimiliano Seregni: il candidato Seregni possiede un suo sito che rimanda a quello della Lega Nord Arese; è presente nelle pagine di Facebook ma non su Twitter. Sito e blog LN Arese: http://sez-arese.leganord.org/, Facebook: http://www.facebook.com/profile.php?id=100002567284313.

Considerazioni finali
Ogni candidato ha reputato fondamentale per la propria campagna essere presente in rete: alcuni partiti sono molto trasparenti e comunicano spesso con i propri elettori mentre altri mantengono solo una presenza istituzionale preferendo forse la comunicazione diretta. Da evidenziare l’iniziativa notevole del candidato della Lega Nord che ha inserito sul proprio sito il programma di tutti i candidati, dando la possibilità al lettore di comparare e analizzare, che è propria del Web 2.0. Facebook viene utilizzato spesso in maniera impropria: su dieci presenze, solo cinque sono pagine utilizzate correttamente poiché una coalizione politica non dovrebbe essere presente come profilo utente o come gruppo (aperto o chiuso). In ogni caso, Facebook è il mezzo più interessante e coinvolgente e si intuisce immediatamente chi abbia maggiori seguiti interattivi. L’utilizzo della piattaforma di Twitter è molto basso (il profilo più seguito è quello dei Grilli Aresini con 15 follower al 7 di Aprile) ed è probabilmente da sfruttare meglio visto che il suo utilizzo è stato fondamentale non solo in elezioni come quelle americane ma anche nelle recenti elezioni comunali per la città di Milano.

Servizio di Alessandro Corniani

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.