Home Politica

Elezioni 4 marzo, debutta il bollino antifrode

02 marzo 2018 – La prossima domenica 4 marzo gli aresini saranno chiamati alle urne per esprimere il proprio voto per le elezioni di Camera e Senato e dei nuovi presidente del consiglio e Consiglio Regionale. Da tenere presente che anche questa volta si voterà nella sola giornata di domenica, con i seggi che apriranno alle 7.00 e chiuderanno alle 23.00. Lo spoglio dei voti per il rinnovo del Parlamento inizierà subito dopo la chiusura dei seggi, mentre il conteggio delle Regionali partirà nel pomeriggio di lunedì.

Per votare l’elettore dovrà recarsi al seggio munito di un documento di riconoscimento e di tessera elettorale. Come di consueto durante le elezioni, gli uffici comunali rimarranno aperti nelle giornate di venerdì e sabato, dalle 9.00 alle 18.00, e domenica, dalle 7.00 alle 23.00. Una nuova tessera elettorale, per chi avesse terminato la precedente, o un duplicato, in caso di smarrimento, potrà dunque essere richiesto in qualunque momento all’Ufficio Elettorale di via Caduti 4.

Le schede di quest’anno presenteranno una novità, ovvero il bollino antifrode, che serve per avere la certezza che la scheda consegnata all’elettore provenga effettivamente dal seggio. Ogni scheda sarà dunque munita di questo bollino, il cui codice alfanumerico è stato precedentemente registrato dagli scrutatori. Una volta votato l’elettore non dovrà mettere direttamente nell’urna le schede, ma le dovrà consegnare al presidente del seggio, che provvederà a rimuovere il bollino per garantire l’anonimato del voto.

Sul sito del Comune sono infine disponibili tutte le informazioni e i moduli relativi alle modalità di esercizio del voto assistito o dell’esercizio di voto da parte di persone affette da gravissima infermità o non deambulanti (clicca qui).

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese